Resta Connesso!

Vieni ed entra nella nostra community. Espandi il tuo network e conosci nuove persone!

Accedi con Facebook
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Sentiamo sempre più spesso parlare di spread: ma non sempre è chiaro a tutti quale sia il suo significato. E, soprattutto, a volte può sfuggire il motivo per cui è diventato così importante al punto di condizionare le scelte economiche e i destini politici di un’intera nazione.
Comprendere a pieno il significato dello spread e le sue ragioni è quindi un primo passo importante per poter valutare se veramente ci sono delle imponenti nubi all’orizzonte per la nostra economia e per capire se, dietro alle innumerevoli esternazioni dei politici in questo periodo, ci siano sempre delle ragioni serie...
Mostra di più

Sentiamo sempre più spesso parlare di spread: ma non sempre è chiaro a tutti quale sia il suo significato. E, soprattutto, a volte può sfuggire il motivo per cui è diventato così importante al punto di condizionare le scelte economiche e i destini politici di un’intera nazione.<br /> Comprendere a pieno il significato dello spread e le sue ragioni è quindi un primo passo importante per poter valutare se veramente ci sono delle imponenti nubi all’orizzonte per la nostra economia e per capire se, dietro alle innumerevoli esternazioni dei politici in questo periodo, ci siano sempre delle ragioni serie oppure i soliti tentativi di strumentalizzare le paure e le ansie dell’opinione pubblica<br />http://www.mrbanca.com/spread-significato-e-impatto-sui-mercati/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#misterbanca #mrbanca #definizione #spread #differenziale #deficit #pil #DEF #MEF #benchmarks #investimenti #investments #trading #trade #europa #economia #finanza #avanzo #disavanzo #bilancio #debito #terminologia #termini #significato
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Rapporto Deficit/PIL: cos’è?
In questo periodo è ricorrente sentire di parlare del tanto discusso rapporto Deficit/PIL.
Tale rapporto è proprio in questi giorni al centro delle cronache politiche italiane, il suo valore (2,4%25) è stato stabilito nella nota di aggiornamento del Def (Documento di Economia e Finanza) del 27 Settembre 2018.
www.mrbanca.com/rapporto-deficit-pil/
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#misterbanca #mrbanca #deficit #pil #DEF #MEF #benchmarks #investimenti #investments #trading #trade #europa #spread #economia #finanza #avanzo...
Mostra di più

Rapporto Deficit/PIL: cos’è?<br />In questo periodo è ricorrente sentire di parlare del tanto discusso rapporto Deficit/PIL.<br />  Tale rapporto è proprio in questi giorni al centro delle cronache politiche italiane, il suo valore (2,4%25) è stato stabilito nella nota di aggiornamento del Def (Documento di Economia e Finanza) del 27 Settembre 2018.<br />http://www.mrbanca.com/rapporto-deficit-pil/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#misterbanca #mrbanca #deficit #pil #DEF #MEF #benchmarks #investimenti #investments #trading #trade #europa #spread #economia #finanza #avanzo #disavanzo #bilancio #debito
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

Borse Ue, atteso avvio cauto. Spread a 181

Partenza vista prudente per via delle nuove tensioni tra #Usa e #Cina mentre il differenziale #BtpBund è in leggero calo rispetto alla chiusura di ieri a 190. In Germania fiducia dei consumatori in frazionale diminuzione. A Piazza Affari focus sulle assemblee di Enel e Autogrill che pubblicherà anche i ricavi del quadrimestre

Attesa una partenza sulla parità sui listini azionari europei, con l'Italia che resta sorvegliata speciale dopo l'incarico a formare il nuovo governo italiano assegnato ieri nel tardo pomeriggio dal residente della Repubblica...
Mostra di più

Borse Ue, atteso avvio cauto. Spread a 181<br /><br />Partenza vista prudente per via delle nuove tensioni tra #Usa e #Cina mentre il differenziale #BtpBund è in leggero calo rispetto alla chiusura di ieri a 190. In Germania fiducia dei consumatori in frazionale diminuzione. A Piazza Affari focus sulle assemblee di Enel e Autogrill che pubblicherà anche i ricavi del quadrimestre<br /><br />Attesa una partenza sulla parità sui listini azionari europei, con l'Italia che resta sorvegliata speciale dopo l'incarico a formare il nuovo governo italiano assegnato ieri nel tardo pomeriggio dal residente della Repubblica Sergio #Mattarella a Giuseppe #Conte che, come prassi, ha accettato con riserva. La notizia della convocazione di Conte era arrivata attorno all'ora di pranzo quindi un parte è stata già scontata dai mercati.<br /><br />Il Ftse Mib di Piazza Affari ieri ha chiuso a -1,3%25 e lo spread Btp-Bund a quota 190 punti base, in rialzo rispetto ai 175 punti dell'apertura (ma è arrivato anche fino a 195) e oggi ha aperto a 181 punti con il rendimento del Btp decennale al 2,37%25. C'è attesa ora per capire la squadra dei ministri che Conte presenterà.<br /><br />Gli investitori restano cauti anche in attesa dei dati macroeconomici della giornata, mentre sono tornate a salire le tensioni sia commerciali tra Usa e Cina che quelle geopolitiche in Corea del Nord e in Iran. Contrastate le borse asiatiche, con il #Nikkei in Giappone in calo dell'1,1%25. Infine a Wall Street il Dow Jones è salito dello 0,21%25, l'S&P 500 dello 0,32%25 e il Nasdaq Composite dello 0,64%25. Il #Fomc, il braccio operativo della #Fed, nei verbali dell'ultima riunione di aprile resi noti ieri ha fatto intendere di essere disposti ad accettare un'accelerazione temporanea dell'inflazione al di sopra del target del 2%25 senza necessariamente accelerare il percorso di inasprimento monetario.<br /><br />Il dollaro non ha avuto movimenti di rilievo dopo la pubblicazione delle note del Fomc. L'euro/dollaro tratta appena sopra 1,17 a 1,1705, rispetto agli 1,1708 della chiusura di ieri sui mercati europei. Mentre il rendimento del #Treasury Usa decennale ha chiuso al 3,021%25 e quello del biennale al 2,569%25. <br /><br />Sul fronte macro in #Germania il #Pil del primo trimestre definitivo è stato confermato allo 0,3%25, in linea rispetto al dato preliminare, mentre l'indice di fiducia dei consumatori #Gfk di giugno si è attestato a 10,7 punti in leggero calo dai 10,8 di maggio e rispetto allo stesso valore stimato dal consenso.<br /><br />In agenda anche l'indice di fiducia delle imprese manifatturiere di maggio in #Francia (8:45) e le vendite al dettaglio di aprile in Gran #Bretagna (10:30). Poi l'attenzione si sposterà negli Usa che renderanno noti i dati sulle richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione (14:30), sulle vendite di case esistenti in aprile (16:00).<br /><br />E' in calendario un incontro tra Angela #Merkel e Xi Jinping in Cina ed è prevista la riunione dell'Eurogruppo a #Bruxelles e a Madrid si tiene la riunione del Consiglio di Vigilanza della Bce. Alle 13:30 è attesa la pubblicazione dei verbali della riunione della #Bce di aprile. <br /><br />A Piazza Affari da seguire #Enel  e #Autogrill , #Bastogi  ed #Eems  che oggi tengono l'assemblea dei soci sul bilancio 2017. Autogrill  comunicherà anche l'andamento dei ricavi consolidati al 30 aprile 2018. Attenzione anche a Mediaset che, come scrive MF Milano Finanza, ha già raggiunto il break even per la coppa del mondo di Russia 2018.
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Tutti gli economisti mondiali nel corso dell’ultimo decennio hanno individuato, nell’eccesso di debito pubblico, il più grande problema economico dell’Italia.
Ecco a voi qualche “ricetta” che potrebbe aiutare a ridurre il rapporto debito pubblico/PIL.
www.mrbanca.com/le-tre-ricette-per-ridurre-il-rapp…
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#mrbanca #misterbanca #economia #politica #politicaeconomica #PIL #GNP #Italia #Euro

Tutti gli economisti mondiali nel corso dell’ultimo decennio hanno individuato, nell’eccesso di debito pubblico, il più grande problema economico dell’Italia.<br />Ecco a voi qualche “ricetta” che potrebbe aiutare a ridurre il rapporto debito pubblico/PIL.<br />http://www.mrbanca.com/le-tre-ricette-per-ridurre-il-rapporto-debito-pil/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #economia #politica #politicaeconomica #PIL #GNP #Italia #Euro
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 22/02/2018

Borse Ue, atteso avvio in rosso dopo la #Fed. Focus sull'Ifo tedesco

L'euro torna sotto quota 1,23 dopo i verbali della banca centrale #Usa pubblicati ieri sera, che hanno rafforzato l'aspettativa di ulteriori aumenti dei tassi a marzo. Da seguire il resoconto dell'ultimo meeting della #Bce e il superindice di febbraio negli States. A Piazza Affari conti di #Tenaris, #Igd e Coima Res. Attenzione anche a #Salini e #A2A

Si profila un avvio di seduta in territorio negativo per le borse Ue. Intanto #Tokyo ha chiuso in ribasso dell'1,07%25 sulla scia del...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 22/02/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio in rosso dopo la #Fed. Focus sull'Ifo tedesco<br /><br />L'euro torna sotto quota 1,23 dopo i verbali della banca centrale #Usa pubblicati ieri sera, che hanno rafforzato l'aspettativa di ulteriori aumenti dei tassi a marzo. Da seguire il resoconto dell'ultimo meeting della #Bce e il superindice di febbraio negli States. A Piazza Affari conti di #Tenaris, #Igd e Coima Res. Attenzione anche a #Salini e #A2A<br /><br />Si profila un avvio di seduta in territorio negativo per le borse Ue. Intanto #Tokyo ha chiuso in ribasso dell'1,07%25 sulla scia del rafforzamento dello yen. In rosso anche #WallStreet: il Dow Jones ha perso lo 0,67%25, l'S&P 500 lo 0,55%25 e il Nasdaq Composite lo 0,22%25 dopo la pubblicazione, ieri sera, dei verbali dell'ultima riunione del #Fomc, il braccio operativo della #Fed.<br /><br />Il resoconto rivela che la banca centrale Usa, presieduta dal nuovo numero uno Jerome #Powell, ritiene che la crescita dell'economia Usa stia guadagnando slancio. Gli investitori temono che il tono della nota, piuttosto falco, implichi un aumento del numero dei rialzi dei tassi di interesse da parte della #Fed quest'anno dai tre previsti finora. Di riflesso c'è stata un'impennata dei rendimenti delle obbligazioni: il #Treasury Usa decennale ha toccato nuovi massimi da quattro anni al 2,943%25.<br /><br />Le dichiarazioni della Fed hanno fatto perdere terreno anche all'euro, che stamani in Europa ha aperto in ribasso sotto quota 1,23 dollari. La moneta europea passa di mano a 1,2272 dollari dagli 1,2312 della chiusura di ieri sui mercati europei.<br /><br />Sul fronte macro, l'agenda è ricca. A partire dalla #Bce, che alle 13:30 pubblicherà i verbali della riunione del 24-25 gennaio. Tra i dati da tenere d'occhio ci sono l'indice di fiducia delle imprese di febbraio in Francia (8.45), l'indice #Ifo tedesco di febbraio (10:00), gli ordini all'industria di di dicembre in Italia (10:00), la seconda stima del #Pil del quarto trimestre della Gran Bretagna (10:30) e l'inflazione di gennaio finale in Italia (11:00). Poi il testimone passerà agli Usa, che renderanno noti le richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione negli Usa (14:30) e il superindice di gennaio (16:00).<br /><br />Si segnala anche che, #Moody's ha alzato il rating della #Grecia da Caa2 a B3, mantenendo un outlook positivo, evidenziando i miglioramenti a livello fiscale e istituzionale effettuati dal Paese ellenico nell'ambito del piano di salvataggio.<br /><br />A Piazza Affari focus sui bilanci 2017 di Igd , #Tenaris e #Coima Res , che terranno le rispettive conference call a commento dei risultati dello scorso esercizio. In particolare Coima Res  nel 2017 ha registrato un utile netto in salita a 28,9 mln (12,1 mln nel 2016). In calendario oggi il cda per l'approvazione dei conti di Banca #Farmafactoring .<br /><br />Attenzione inoltre a Mondadori  che, come scrive MF-Milano Finanza, sta accelerando i tempi per realizzare in Francia il progetto del polo a tre con Lagardère e Marie Claire. Da seguire anche Intesa Sanpaolo  la quale, come spiegato da MF-Milano Finanza, sta definendo l'alleanza con Lindorff Intrum Justitia per la gestione dei crediti deteriorati.<br /><br />A Milano occhi puntati infine su #A2A , su cui Kepler #Cheuvreux ha alzato il rating a buy e su Salini #Impregilo  in scia alla nuova commessa in Arabia Saudita. La società infatti si è aggiudicata un contratto a #Riyadh del valore complessivo di circa 1,3 miliardi di dollari con la Saudi Arabia National Guard.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

Borse Ue, apertura vista sotto la parità. Focus sull'addio di #Yellen

Avvio prudente sulla scia dei cali di #Tokyo e Wall Street. Inizia oggi il meeting della #Fed, l'ultimo per il presidente della banca centrale Usa. Euro-dollaro a 1,2352. In Giapppone spesa per consumi ai massimi dal 2010. Aste di #Btp e #Ccteu. A Piazza Affari da seguire #Cnh, Leonardo e #Safilo

Per le borse Ue si attende un avvio cauto sulla scia di #Tokyo, che ha chiuso in calo per la quinta seduta consecutiva (-1,4%25) appesantita dallo yen forte, e dello stop di ieri a Wall Street (Dow Jones e S&P 500 hanno...
Mostra di più

Borse Ue, apertura vista sotto la parità. Focus sull'addio di #Yellen<br /><br />Avvio prudente sulla scia dei cali di #Tokyo e Wall Street. Inizia oggi il meeting della #Fed, l'ultimo per il presidente della banca centrale Usa. Euro-dollaro a 1,2352. In Giapppone spesa per consumi ai massimi dal 2010. Aste di #Btp e #Ccteu. A Piazza Affari da seguire #Cnh, Leonardo e #Safilo<br /><br />Per le borse Ue si attende un avvio cauto sulla scia di #Tokyo, che ha chiuso in calo per la quinta seduta consecutiva (-1,4%25) appesantita dallo yen forte, e dello stop di ieri a Wall Street (Dow Jones e S&P 500 hanno entrambi perso lo 0,67%25 e il #Nasdaq Composite ha chiuso le contrattazioni in ribasso dello 0,52%25).<br /><br />Intanto quella odierna si profila una seduta densa di dati macro. In #Giappone la spesa dei consumatori di dicembre è salita ai livelli più alti degli otto anni mettendo a segno un rialzo del +1,9%25 (il valore più alto era stato toccato nel 2010 con un +2,6%25), battendo il consenso che indicava il +1,7%25.<br /><br />In #Francia il pil del quarto trimestre preliminare è risultato in crescita del +0,6%25 trimestre su trimestre, oltre le previsioni (+0,5%25). Ma soprattutto nell'anno il #Pil ha segnato un +1,9%25 (in linea con le attese), in forte aumento rispetto al +1,1%25 del 2016. In pubblicazione alle 8:45 la spesa dei consumatori di dicembre sempre della Francia. Alle 9:00 dalla Spagna arriverà il pil del quarto trimestre preliminare e alle 10:00 l'Italia renderà noti l'indice di fiducia dei consumatori e delle imprese di gennaio.<br /><br />Alle 11:00 focus nella zona euro sul pil del quarto trimestre preliminare e sull'indice di fiducia economica, dei servizi e dei consumatori di gennaio.<br /><br />Alle 14:00 attesa l'inflazione di gennaio preliminare della #Germania. Poi sarà la volta degli Usa con l'indice settimanale #Redbook (14:55), l'indice Case #Shiller di novembre (15:00) e l'indice di fiducia dei consumatori di gennaio (16:00)<br /><br />Sempre negli Usa riflettori puntati sul meeting del #Fomc, il braccio operativo della #Fed, che inizia oggi per concludersi domani. Si tratta dell'ultima riunione per il presidente Janet #Yellen. Gli investitori si aspettano che la Fed resti ferma sul fronte dei tassi di interesse, ma temono che dal comunicato possa emergere qualche segnale del fatto che abbia intenzione di aumentare il costo del denaro più velocemente del previsto quest'anno. Ciò sarebbe positivo per il biglietto verde che resta vicino ai minimi da tre anni dopo essersi deprezzato dell'8,5%25 nell'arco degli ultimi 12 mesi. Nell'attesa il cambio euro-dollaro tratta a 1,2352, poco mosso rispetto agli 1,2379 della chiusura di ieri nei mercati europei.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Cnh , che oggi riunisce il cda sui conti 2017, #Safilo , che pubblicherà i dati preliminari sullo scorso esercizio, e Leonardo , il cui ceo Alessandro Profumo presenterà oggi a Vergiate (Varese) le linee strategiche della società.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 29/01/2018

Borse Ue, atteso avvio di settimana in rialzo

In calendario un'asta #Bot a sei mesi per 6,5 mld. Settimana ricca di dati macro, oggi focus sui prezzi alla produzione di dicembre in Italia, domani #Pil preliminare della zona euro del quarto trimestre. Rallentano i prezzi all'import della Germania. Euro-dollaro a 1,2427. Petrolio poco mosso. A Piazza Affari da seguire #Cattolica, #Luxottica e i bancari

Si attende un avvio di settimana in rialzo per i mercati azionari europei. Lo borse asiatiche hanno invece perso slancio dopo che il dollaro è tornato...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 29/01/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio di settimana in rialzo<br /><br />In calendario un'asta #Bot a sei mesi per 6,5 mld. Settimana ricca di dati macro, oggi focus sui prezzi alla produzione di dicembre in Italia, domani #Pil preliminare della zona euro del quarto trimestre. Rallentano i prezzi all'import della Germania. Euro-dollaro a 1,2427. Petrolio poco mosso. A Piazza Affari da seguire #Cattolica, #Luxottica e i bancari<br /><br />Si attende un avvio di settimana in rialzo per i mercati azionari europei. Lo borse asiatiche hanno invece perso slancio dopo che il dollaro è tornato a perdere terreno contro le principali valute asiatiche. Il #Nikkei ha terminato le contrattazioni in ribasso per la quarta seduta consecutiva, perdendo 2,54 punti a quota 23.629.<br /><br />Ennesimo triplo record venerdì a Wall Street: Il Dow Jones ha chiuso in rialzo dello 0,85%25 a 26.616,71 punti, l'S&P 500 dell'1,18%25 a quota 2.872,87 (si tratta del quattordocesimo massimo storico da inizio 2018, cosa che non accadeva dal giugno del 1955) e il #Nasdaq Composite dell'1,28%25 a 7.505,77 punti.<br /><br />Sul fronte valutario l'euro apre in frenata ma resta su valori molto alti dopo aver superato quota 1,25 dollari la settimana scorsa. Alle ore 8:15 la moneta europea passa di mano a 1,2427 dollari.<br /><br />Settimana ricca di aste nell'Eurozona. Oggi il Tesoro italiano emetterà 6,5 miliardi di #Bot a sei mesi e domani collocherà #Btp e #CCteu. Nel frattempo negli Usa il rendimento del #Treasury decennale ha chiuso in rialzo al 2,661%25 rispetto al 2,628%25 di giovedì scorso dopo la pubblicazione del Pil del quarto trimestre degli Usa. Nonostante il dato sia stato leggermente inferiore alle attese, gli Stati Uniti hanno comunque archiviato il 2017 in solida crescita.<br /><br />Lo #yield del #Treasury biennale, più sensibile alle mosse della #Fed in termini di tassi, ha toccato i massimi dal settembre del 2008. "Il mercato ha iniziato a intravedere un po' di inflazione in arrivo che dovrebbe aggiungersi al quadro" di crescita solida, commenta Jeff #MacDonald, head of fixed-income strategies di Fiduciary Trust Company International.<br /><br />Densa anche l'agenda macro. I prezzi all'import della #Germania di dicembre sono cresciuti del 1,1%25 a livello annuale, l'incremento meno consistente dal novembre del 2016, dopo il +2,7%25 di novembre e il +2,6%25 di ottobre. Su base mensile il dato salito dello 0,3%25. In mattina aattesi anche i prezzi alla produzione sempre di dicembre dell'Italia (ore 10:00). E' prevista la riunione dei ministri Ue per la finalizzazione della direttiva sulla #Brexit. Mentre gli Usa renderanno noti i dati sulle spese personali per consumi, sui redditi personali e sul deflatore di dicembre.<br /><br />Domani sarà la volta del Pil dell' #Eurozona preliminare del quarto trimestre, che dovrebbe aver mantenuto la velocità di crociera vista nei tre mesi precedenti. Sempre domani, nel primo pomeriggio, verrà diffusa anche l'inflazione preliminare della Germania. Mercoledì toccherà poi all'indice dei prezzi al consumo dell'area euro, mentre giovedì ai Pmi manifatturieri definitivi del Vecchio Continente. Venerdì infine verranno pubblicati l'inflazione dell'Italia e i prezzi alla produzione dell'Eurozona.<br /><br />I prezzi del petrolio trattano intorno alla parità, senza una direzione precisa. Alle ore 8:15 il #Wti sale dello 0,18%25 a 66,2 dollari e il #Brent scende dello 0,17%25 a 70,4 dollari.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Cattolica, che oggi ha alzato il velo sull'atteso piano indistriale 2018-2020, e su #Luxottica , che oggi pubblicherà i dati preliminari sul 2017.<br /><br />Attenzione anche ai #bancari. Intesa #Sanpaolo  in una nota ha dichiarato di apprendere "con sconcerto la notizia del possibile coinvolgimento giudiziale come preteso responsabile civile per reati di ostacolo alla vigilanza e aggiotaggio di cui sono accusati gli ex manager e sindaci di #VenetoBanca in liquidazione coatta", replicando che "il coinvolgimento di Intesa Sanpaolo  in vicende del passato che riguardano altri soggetti è contrario alla legge, ma ancor prima a ogni logica. Intesa Sanpaolo  non mancherà di difendersi in ogni sede e di esercitare ogni suo diritto legale e contrattuale".
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

Borse Ue, atteso avvio in rialzo. Focus su #Eni

Il Pil della #Cina è salito del 6,9%25 nel 2017, il valore più alto dal 2010. L'euro-dollaro torna sotto quota 1,22. Focus sull'indice #Fed Filadelfia di gennaio. A Wall Street trimestrali di #Ibm e Morgan Stanley. A Piazza Affari da seguire il titolo del cane a sei zampe, che ha ricevuto il buy di #Kepler

E' prevista un'apertura in territorio positivo per i listini azionari europei, con il future sul #Dax in rialzo di 91 punti e quello sul #Ftse100 di 17 punti, sulla scia dei nuovi record di ieri di Wall Street. Le borse dell'area Asia...
Mostra di più

Borse Ue, atteso avvio in rialzo. Focus su #Eni<br /><br />Il Pil della #Cina è salito del 6,9%25 nel 2017, il valore più alto dal 2010. L'euro-dollaro torna sotto quota 1,22. Focus sull'indice #Fed Filadelfia di gennaio. A Wall Street trimestrali di #Ibm e Morgan Stanley. A Piazza Affari da seguire il titolo del cane a sei zampe, che ha ricevuto il buy di #Kepler<br /><br />E' prevista un'apertura in territorio positivo per i listini azionari europei, con il future sul #Dax in rialzo di 91 punti e quello sul #Ftse100 di 17 punti, sulla scia dei nuovi record di ieri di Wall Street. Le borse dell'area Asia Pacifico sono prevalentemente sopra la parità, grazie alla forza delle banche cinesi e dei titoli del comparto tech e alla chiusura sui massimi della borsa Usa (il Dow Jones e l'S&P 500 hanno registrato la migliore seduta da novembre) dove oggi sono attese le trimestrali di #AmericanExpress, Ibm e Morgan Stanley. Debole invece il #Nikkei che ha lasciato sul terreno lo 0,4%25 a 23.763 punti.<br /><br />Sul fronte macro buone notizie in arrivo dalla #Cina, dove il #Pil 2017 è cresciuto del 6,9%25 nel 2017 (rispetto al +6,7%25 del 2016), il valore più alto da sette anni a questa parte ovvero dal 2010, mentre quello del quarto trimestre è risultato pari al 6,8%25, battendo le attese che indicavano un +6,7%25.<br /><br />Seduta scarna di dati macri di rilievo per l'Ue, dagli Usa arriveranno le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, i dati sull'avvio dei cantieri di nuove case con i permessi per nuove costruzioni a dicembre e l'indice Fed Filadelfia di gennaio (tutti alle 14:30).<br /><br />Alle 09:15 è atteso un intervento di discorso di Jens Weidmann, presidente della #Bundesbank e membro della #Bce, che resta critico nei confronti del Qe varato dal presidente Mario #Draghi. Nei giorni scorsi il banchiere ha detto che gli acquisti della Bce, avviati a marzo 2015, potrebbero finire già quest’anno. Intanto il cambio euro/dollaro è sceso stamani sotto quota 1,22 rispetto alla chiusura di ieri sui mercati europei (a 1,2203) e tratta a 1,2194. Il biglietto verde ha guadagnato terreno durante la seduta asiatica dopo che #Apple  ha affermato che rimpatrierà 38 miliardi di dollari di utili per via dei recenti cambiamenti alla riforma fiscale, fattore che porterà quindi a un aumento di domanda del biglietto verde.<br /><br />I prezzi del petrolio trattano intorno alla parità, senza una direzione precisa. Il #Wti sale dello 0,03%25 a 63,99 dollari al barile, mentre il #Brent scende dello 0,07%25 a 69,33 dollari.<br /><br />A Piazza Affari focus sui petroliferi, con Kepler Cheuvreux che ha alzato da hold a buy la raccomandazione su #Eni . Sotto i riflettori anche il settore auto dopo che #Fca , grazie alle vendite di #Alfa Romeo, ha superato Bmw  e Ford, come scrive MF-Milano Finanza, nella classifica sulle immatricolazioni Ue nel 2017.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 22/12/2017

La Catalogna peserà sull'avvio delle borse

Prevista apertura in leggero calo a Piazza Affari in linea con quanto atteso sulle altre borse europee, che saranno penalizzate dalla vittoria dei separatisti alle elezioni in Catalogna. Occhi puntati su Anima e #Poste dopo l'accordo

Prevista apertura in leggero calo a Piazza Affari in linea con quanto atteso sulle altre borse europee, che saranno penalizzate dalla vittoria dei separatisti alle elezioni in Catalogna. Le borse asiatiche sono invece salite sulla scia del sentiment positivo sulla prosecuzione...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 22/12/2017<br /><br />La Catalogna peserà sull'avvio delle borse<br /><br />Prevista apertura in leggero calo a Piazza Affari in linea con quanto atteso sulle altre borse europee, che saranno penalizzate dalla vittoria dei separatisti alle elezioni in Catalogna. Occhi puntati su Anima e #Poste dopo l'accordo<br /><br />Prevista apertura in leggero calo a Piazza Affari in linea con quanto atteso sulle altre borse europee, che saranno penalizzate dalla vittoria dei separatisti alle elezioni in Catalogna. Le borse asiatiche sono invece salite sulla scia del sentiment positivo sulla prosecuzione del trend rialzista durante il periodo delle vacanze. Il #Nikkei ha chiuso ha chiuso in rialzo dello 0,2%25 a 22.902,76 punti. Infine, i listini statunitensi hanno chiuso in leggero rialzo, avvicinando ai livelli record ma senza aggiornarli. Nel dettaglio, il Dow Jones ha guadagnato lo 0,23%25, l'S&P 500 lo 0,2%25 e il Nasdaq Composite lo 0,06%25.<br /><br />In apertura occhi puntati su Poste italiane  ed Anima  che hanno annunciato un accordo vincolante per rafforzare la partnership nel risparmio gestito. Per entrambi i titoli la notizia sarà colta dal mercato come una sorpresa positiva perché molti analisti ormai ritenevano improbabile questo accordo. Per Poste sarà la conferma della strategia dell'ad Matteo Del Fante di puntare con forza sul mondo del risparmio: dopo l'accordo con Cdp sul risparmio postale questo rappresenta un nuovo tassello in attesa del piano industriale, che sarà presentato all'inizio del 2018. La notizia sarà positiva anche per Anima , che nei giorni scorsi era stata penalizzata in borsa dopo l'annuncio dell'aumento di capitale per l'acquisizione di #Aletti.<br /><br />Occhi puntati anche sul settore bancario, che nelle seduta di ieri è stato penalizzato dopo la risalita dello spread tra #Btp e #Bund a 147,5 punti. Mentre dopo la performance positiva di ieri i titoli del settore petrolifero potrebbero registrare un'apertura positiva. Diverse case di investimento hanno una view positiva sul settore, che negli ultimi anni ha sottoperformato i mercati.<br /><br />Per quanto concerne invece l'agenda macro, oggi l'attenzione è catalizzata dal #pil #britannico nel terzo trimestre (dato finale), in pubblicazione in mattinata, e nel pomeriggio dalle indicazioni dagli Usa su ordini di beni durevoli, deflattore dei consumi, redditi e spese personali a novembre. Sempre nel pomeriggio verrà poi reso noto l'indice di fiducia dei consumatori elaborato dall'Università del Michigan, relativo al mese di dicembre.<br /><br />Dal punto di vista delle valute l'euro ha fatto un leggero passo indietro sui mercati asiatici, sulla scia della vittoria dei separatisti catalani alle elezioni regionali. Il cambio euro/dollaro è sceso fino a 1,1815, per poi rimbalzare a 1,1840. Il dollaro ha invece guadagnato nei confronti delle proprie rivali, con gli investitori che stanno digerendo i dettagli della riforma fiscale approvata dal Congresso Usa. Una crescita più forte potrebbe infatti spingere la Fed a rialzare i tassi d'interesse a un ritmo superiore alle attese, portando a un rafforzamento del biglietto verde.
PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 12 mesi fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

BORSE UE, PER LA PRIMA SEDUTA DI DICEMBRE PREVISTO UN AVVIO CAUTO.

Sul sentiment pesa il rinvio del voto del Senato Usa sulla riforma fiscale. Attesa per i pmi della zona euro dopo il dato deludente di ieri sull'inflazione. L'euro torna sopra 1,19 contro il dollaro. #Petrolio stabile dopo l'accordo tra i Paesi produttori. A Piazza Affari da seguire #Carige, #Mediobanca , #Telecom e #Autogrill

Per la prima seduta di dicembre è prevista un'apertura in lieve calo sui listini azionari europei. Sul sentiment pesa il rinvio del voto del Senato Usa sulla riforma...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 12 mesi fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

BORSE UE, ATTESO AVVIO IN MODERATO RIBASSO

Tra i dati macro attenzione all'inflazione preliminare di novembre dell'Italia e della zona euro. A ottobre vendite al dettaglio in #Germania in calo dell'1,2%25, meno delle attese (+0,4%25). Focus sulla riunione a Vienna dei Paesi #Opec e non Opec sugli eventuali tagli alla produzione di petrolio che nel frattempo sale. A Piazza Affari da seguire #Creval e #Unicredit

E' prevista un'apertura in lieve calo sui listini azionari europei. Il #Nikkei è salito dello 0,6%25 a quota 22.274,96 punti, ma la performance delle borse...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 12 mesi fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

Borse Ue, atteso avvio contrastato ma Milano vista sopra la parità

In Asia gli investitori hanno ignorato il nuovo missile coreano. Focus sull'indice di fiducia della zona euro, sull'inflazione di novembre della Germania e sul Beige Book della #Fed. Euro sotto 1,19 sul dollaro. #Bitcoin da record oltre 10 mila dollari. In Italia aste di Ccteu e #Btp, a Piazza Affari da seguire #Carige, #Mps e #Acea

E' prevista un'apertura contrastata sui listini azionari europei, con la borsa italiana vista poco sopra la parità in avvio. L'equity cinese e di Hong Kong ha perso...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 12 mesi fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

#BorseUe attese caute senza #WallStreet e #Tokyo. Focus sui #pmi

Mentre Usa e Giappone oggi sono chiuse per festività, l'attenzione degli investitori si concentra sui dati macro in arrivo dalla zona euro. In Germania il pil definitivo del terzo trimestre confermato a +2,8%2525. L'euro torna sopra 1,18. A Piazza Affari da seguire #Carige, #Mps, #Mediobanca e #Telecom. Equita debutta sull'Aim

Mentre Wall Street oggi resterà chiusa per il Giorno del Ringraziamento e anche la borsa Tokyo è rimasta ferma in occasione della festività del Labor #Thanksgiving day, è...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

#BorseUe, atteso avvio cauto. Focus sullo Zew

Nel terzo trimestre il #pil della #Germania sale dello 0,8%25, oltre le attese. In agenda anche il dato sulla crescita economica dell'Italia e della zona euro. Secondo giorno di collocamento dei Btp Italia. Euro-dollaro stabile a 1,1668. A Piazza Affari da seguire sempre i bancari, #Leonardo e #Iren

Per oggi è prevista ancora cautela sui mercati azionari europei ed è attesa un'apertura appena sotto la parità. Borse deboli anche in Asia, con il #Nikkei che ha chiuso piatto. Chiusura poco mossa anche a Wall Street, con gli...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

#BorseUe, atteso avvio di settimana in leggero rialzo

Giornata priva di dati rilevanti sul fronte macro. In Italia si apre oggi il collocamento retail del #Btp Italia. In calo il cambio sterlina-dollaro (0,5%25) a causa delle turbolenze politiche in Gran Bretagna. Euro-dollaro a 1,164. A Piazza Affari da seguire sempre i bancari, #Ynap e #Telecom

Atteso un avvio di settimana leggermente sopra la parità per i listini azionari europei. Mercati asiatici tranquilli ma il #Nikkei ha continuato a perdere terreno dopo la recente corsa record per prese di benefico (la...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza #PiazzaAffari

Piazza Affari in lieve rialzo, #Bper in luce

Borse poco mosse in avvio in attesa che l'esecutivo Ue aggiorni il quadro previsionale per le economie dei Paesi membri

Borse europee poco mosse in avvio in attesa che l'esecutivo Ue aggiorni il proprio quadro previsionale per le economie dei Paesi membri. Per quanto riguarda l'Italia, le stime di crescita del #pil a quanto pare saranno alzate all'1,5%25 quest'anno e all'1,3%25 il prossimo dallo 0,9%25 e dall'1,1%25 delle ultime proiezioni, risalenti alla scorsa primavera, mentre il governo prevede per...
Mostra di più