Resta Connesso!

Vieni ed entra nella nostra community. Espandi il tuo network e conosci nuove persone!

Accedi con Facebook
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Il 2019 potrebbe essere un punto di svolta definitivo per l’industria della cannabis. Non tutti sanno che, pur essendo vietata a New York così come in molti altri stati americani, la marijuana è già entrata in grande stile a Wall Street. Le azioni di gruppi industriali attivi con la cannabis sono infatti negoziabili regolarmente su ogni sito di trading online
www.mrbanca.com/comprare-azioni-cannabis-ecco-qual…
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#mrbanca #misterbanca #cannabis #cbd #tilray #trly #indici #futures #index #trading #index #quotazione...
Mostra di più

Il 2019 potrebbe essere un punto di svolta definitivo per l’industria della cannabis. Non tutti sanno che, pur essendo vietata a New York così come in molti altri stati americani, la marijuana è già entrata in grande stile a Wall Street. Le azioni di gruppi industriali attivi con la cannabis sono infatti negoziabili regolarmente su ogni sito di trading online<br />http://www.mrbanca.com/comprare-azioni-cannabis-ecco-quali-sono-le-migliori-e-come-investire/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #cannabis #cbd #tilray #trly #indici #futures #index #trading #index #quotazione #europeo #europa #europe #sell #buy #down #up  #usa #canada #spain #france #germany #investimento #short #long #investimenti #investments #stocks #azioni #nasdaq #weedindex #northamericanmarijuanaindex #cannabismedica #cannabislegale #marijuana
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Da qualche anno molti termini tecnici e specifici appartenenti a tutti coloro che operavano in ambito finanziario e di Borsa sono entrati nel linguaggio comune quotidiano usato da tutti noi. Non è infatti strano adesso sentire al bar parlare di mercati azionari, spread, indici di Borsa e tassi di interesse. Anche i nomi di alcuni indici azionari di Borsa sono diventati conosciuti ai più; se provate a chiedere ad un passante se conosce il termine Nasdaq siamo certi che lui vi risponderà che si riferisce al tema della finanza ma non sa in pratica cos’è
www.mrbanca.com/nasdaq/
Seguiteci sul...
Mostra di più

Da qualche anno molti termini tecnici e specifici appartenenti a tutti coloro che operavano in ambito finanziario e di Borsa sono entrati nel linguaggio comune quotidiano usato da tutti noi. Non è infatti strano adesso sentire al bar parlare di mercati azionari, spread, indici di Borsa e tassi di interesse. Anche i nomi di alcuni indici azionari di Borsa sono diventati conosciuti ai più; se provate a chiedere ad un passante se conosce il termine Nasdaq siamo certi che lui vi risponderà che si riferisce al tema della finanza ma non sa in pratica cos’è<br />http://www.mrbanca.com/nasdaq/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #nasdaq #futures #index #trading #index #overthecounter #otc #quotazione #USA #sell #buy #down #up #NYC #investimento #short #long #investimenti #investments #NYSE #stocks #azioni
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Tilray (NASDAQ: TLRY) è diventata la prima compagnia produttrice e distributrice di marijuana a scopo ricreativo ad avere un’offerta pubblica iniziale (IPO) sulla borsa americana raccogliendo una somma totale pari a 153 milioni di dollari. Pur esistendo già altre compagnie dello stesso settore e listate nella borsa americana, come Cronos Group e Canopy Growth Corp., tutte queste sono entrate inizialmente passando dalla borsa canadese.
Questa notizia ha fatto il rapido giro dei più famosi siti finanziari statunitensi perché rappresenta l’entrata a Wall Street della cannabis … solo come...
Mostra di più

Tilray (NASDAQ: TLRY) è diventata la prima compagnia produttrice e distributrice di marijuana a scopo ricreativo ad avere un’offerta pubblica iniziale (IPO) sulla borsa americana raccogliendo una somma totale pari a 153 milioni di dollari. Pur esistendo già altre compagnie dello stesso settore e listate nella borsa americana, come Cronos Group e Canopy Growth Corp., tutte queste sono entrate inizialmente passando dalla borsa canadese.<br />Questa notizia ha fatto il rapido giro dei più famosi siti finanziari statunitensi perché rappresenta l’entrata a Wall Street della cannabis … solo come comparto industriale dal momento che a New York, come in molti altri stati americani, la marijuana resta tutt’oggi vietata.<br />http://www.mrbanca.com/lerba-entra-in-borsa/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#misterbanca #mrbanca #erba #tilray #TLRY #Nasdaq #marijuana #wallstreet #quotazione #IPO #trading #trade #broker #capitalizzazione
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 21/06/2018

Borse Ue, atteso avvio in leggero recupero

Euro in ribasso a 1,155. Per il petrolio cali attorno al -0,5%25 in vista della riunione #Opec di domani. Focus sull'indice preliminare di fiducia dei consumatori di giugno della zona euro e sul superindice Usa di maggio. Spread giù a 216 punti. A Piazza Affari da seguire #Mps, #Unicredit, #Intesa e #Tim

Nonostante i continui botta e risposta tra #Usa e #Cina sui dazi, i mercati sono attesi in leggero recupero oggi in apertura. Nella notte il portavoce del ministero del Commercio di Pechino, Gao Feng, ha...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 21/06/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio in leggero recupero<br /><br />Euro in ribasso a 1,155. Per il petrolio cali attorno al -0,5%25 in vista della riunione #Opec di domani. Focus sull'indice preliminare di fiducia dei consumatori di giugno della zona euro e sul superindice Usa di maggio. Spread giù a 216 punti. A Piazza Affari da seguire #Mps, #Unicredit, #Intesa e #Tim<br /><br />Nonostante i continui botta e risposta tra #Usa e #Cina sui dazi, i mercati sono attesi in leggero recupero oggi in apertura. Nella notte il portavoce del ministero del Commercio di Pechino, Gao Feng, ha detto che Pechino è pronto a rispondere all'offensiva degli Stati Uniti sul commercio dopo che il presidente Usa, Donald Trump, ha minacciato nuovi dazi al 10%25 su merci per un valore di 200 miliardi importate dal Paese asiatico.<br /><br />Intanto le borse asiatiche, dopo un avvio incerto, sono passate in positivo. Stabilizzazione infine ieri sui listini americani dopo i recenti ribassi legati ai timori commerciali (Nikkey +0,6%25). Il Dow Jones è sceso dello 0,17%25, mentre l'S&P 500 è salito dello 0,17%25. In luce infine il #Nasdaq Composite che è salito dello 0,72%25, chiudendo su un nuovo massimo storico, pari a 7.781 punti.<br /><br />In vista del vertice Opec di domani a Vienna i prezzi del petrolio sono in calo. Sui mercati asiatici il Wti cede lo 0,45%25 a 65,45 dollari e il Brent lo 0,6%25 a 74,28 dollari.<br /><br />L'euro resta debole sotto 1,16 dollari. Sui mercati pesano le dichiarazioni del presidente della Bce Mario Draghi, il quale ha detto che la Bce agirà con "pazienza" per rialzare i tassi. La moneta europea passa di mano a 1,1557 dollari rispetto agli 1,1578 della chiusura di ieri sui mercati europei.<br /><br />Lo spread btp-bund apre stamani a quota 216 punti base, in leggero ribasso rispetto ai 218 punti della chiusura di ieri, per un rendimento del decennale italiano del 2,55%25.<br /><br />Tra i dati macro in agenda oggi focus in Europa sull'indice di fiducia delle imprese manifatturiere a giugno in Francia (8:45) e sull'indice di fiducia dei consumatori a giugno preliminare della zona euro (16:00). A seguire è attesa la decisione sui tassi della Banca di Inghilterra (13:00) e le previsioni indicano un bank rate invariato allo 0,5%25. <br /><br />Poi il testimone passerà agli Usa che renderanno noti le richieste settimanali sussidi disoccupazione e l'indice Fed Filadelfia di giugno (14:30), poi il superindice di maggio (16:00). In programma oggi anche la riunione dell'Eurogruppo e alle 11:45 è atteso il discorso di Jans Weidmann, membro della Bce e presidente della Bundesbank. <br /><br />A Piazza Affari attenzione al comparto bancario e in particolare a Banca Mps  in scia alle notizie di MF-Milano Finanza sul nuovo progetto per accelerare il derisking e a UniCredit , che ha concluso un accordo con MBCredit Solutions per la cessione pro-soluto di un portafoglio di crediti in sofferenza del valore di circa 124 milioni di euro derivanti da contratti di credito chirografario a clientela del segmento consumer. Il tutto mentre Intesa Sanpaolo  ieri ha lanciato il polo assicurativo del gruppo, uno di pilastri del piano industriale 2018-2021.<br /><br />Da seguire anche Telecom Italia , il cui ceo Amos Genish, scrive sempre MF-Milano Finanza, ieri ha fatto il punto sul piano Digitim mentre sui diritti del calcio sarebbe allo studio un'azione legale contro Sky e Perform.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 18/05/2018

Borse Ue, atteso avvio misto. Spread a 149

Il differenziale resta sui livelli di ieri perché i mercati restano in tensione nonostante dal testo del contratto di governo sia sparito il riferimento all'euro. Euro in leggero rialzo sul dollaro a 1,1811. Petrolio ancora in salita. A Piazza Affari focus sulle banche. Da seguire anche #Cnh e #Tim

E' prevista un'apertura mista sui listini azionari europei, mentre in Italia lo spread Btp-Bund ha avviato la seduta a 149 punti, poco sopra i 147 della chiusura di ieri sera, con il rendimento del decennale al...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 18/05/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio misto. Spread a 149<br /><br />Il differenziale resta sui livelli di ieri perché i mercati restano in tensione nonostante dal testo del contratto di governo sia sparito il riferimento all'euro. Euro in leggero rialzo sul dollaro a 1,1811. Petrolio ancora in salita. A Piazza Affari focus sulle banche. Da seguire anche #Cnh e #Tim<br /><br />E' prevista un'apertura mista sui listini azionari europei, mentre in Italia lo spread Btp-Bund ha avviato la seduta a 149 punti, poco sopra i 147 della chiusura di ieri sera, con il rendimento del decennale al 2,12%25. Ma ieri il differenziale di tasso era salito fino a quota 160 punti.<br /><br />La definizione del contratto di governo tra #M5S e #Lega (che andrà online oggi) non ha stemperato più di tanto la tensione dei mercati, anche se dal testo è sparito il riferimento all'uscita dall'euro. Non c'è inoltre accordo sul nome del premier. Malgrado il lavoro prolungato e costante i leader della Lega Matteo Salvini e dei 5 Stelle Luigi Di Maio non hanno ancora trovato il candidato che rappresenti entrambi gli schieramenti.<br /><br />Senza una direzione precisa anche le borse asiatiche, con gli investitori che stanno monitorando le trattative commerciali tra gli Stati Uniti e la #Cina. Chiusura debole infine a Wall Street. Sui listini Usa ha pesato il ritorno del rendimento del Treasury decennale sopra la soglia psicologica del 3%25, ma anche i rinnovati dubbi sul fronte commerciale. Gli operatori temono che le tensioni su questo fronte possano impattare negativamente sulla ripresa dell'economia mondiale che è uno dei fattori alla base del rally dell'azionario. Il Dow Jones ha lasciato sul terreno lo 0,22%25, l'S&P 500 lo 0,09%25 e il #Nasdaq Composite lo 0,21%25.<br /><br />Nel frattempo i Paesi dell'Unione europea concordano sul fatto che l'intesa sul programma nucleare iraniano firmata con Teheran, e rigettata da Trump, "non è perfetta" ma va preservata, ha affermato il cancelliere tedesco Angela Merkel. Il presidente francese Emmanuel Macron ha poi assicurato che l'Ue non avvierà "una guerra strategica o commerciale contro gli Stati Uniti sulla questione dell'Iran. Questo non avrebbe senso, anche geopoliticamente". Comunque sia, ha aggiunto Macron, "non costringeremo le compagnie francesi a rimanere in Iran. Il presidente francese non è l'amministratore delegato di Total ". La major petrolifera francese intende uscire al 100%25 dal Paese mediorientale entro novembre. La ragione è nelle nuove sanzioni annunciate dal presidente Usa Trump.<br /><br />Seduta scarna sul fronte macro. In #Giappone l'inflazione core di aprile è risultata in rialzo dello 0,7%25 su base annua, leggermente sotto il consenso del +0,8%25, mentre in Germania i prezzi alla produzione di aprile sono risultati pari al +0,5%25 su base mensile con un +2%25 su base annua, superiori alle attese rispettivamente di 0,1%25 e 1,9%25.<br /><br />In campo valutario il cambio euro contro dollaro in apertura si attesta a quota a 1,1811 con la valuta unica in leggero rialzo rispetto alla chiusura di ieri di 1,1805. Mentre i prezzi del greggio sono ancora in rialzo a seguito del calo delle scorte e delle minacce di interruzioni delle forniture da Iran e Venezuela. Il Wti guadagna lo 0,18%25 arrivando a 71,60 dollari. Il Brent sale dello 0,28%25 a 79,52 dollari; ieri durante la seduta aveva superato la soglia di 80 dollari, per la prima volta dal 2014.<br /><br />A piazza Affari, sempre da monitorare le banche, che pagano di più la situazione politica a partire da Mps  che ieri ha perso l'8,86%25. Tra gli industriali si segnala che Kepler Cheuvreux ha riavviato la copertura su Cnh  con rating buy. Intanto torna la sfida su Telecom tra Vivendi  ed Elliot. Ieri, scrive MF-Milano Finanza, i francesci di Vivendi  si sono detti pronti a convocare una nuova assemblea per un riassetto del cda.
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Mark Zuckerberg ha praticamente inventato il social networking moderno dal suo dormitorio di Harvard 14 anni fa. Poi si è trasformato in un qualcosa di inaspettato
www.mrbanca.com/il-futuro-di-facebook/
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#mrbanca #misterbanca #facebook #privacy #zuckerberg #forex #investimenti #cfd #stocks #wallstreet #SP500 #dowjones #nasdaq #socialnetwork #cambridge #analytica

Mark Zuckerberg ha praticamente inventato il social networking moderno dal suo dormitorio di Harvard 14 anni fa. Poi si è trasformato in un qualcosa di inaspettato<br />http://www.mrbanca.com/il-futuro-di-facebook/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #facebook #privacy #zuckerberg #forex #investimenti #cfd #stocks #wallstreet #SP500 #dowjones #nasdaq #socialnetwork #cambridge #analytica
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 26/04/2018

Borse Ue, atteso un avvio con rimbalzo. Focus sulla #Bce

Prevista un'apertura positiva con l'attenzione puntata su Draghi. L'euro resta sotto quota 1,22 contro dollaro. Spread poco mosso a 114 mentre Fico inizia il secondo giro di consultazioni prima di riferire a #Mattarella. In agenda un'asta #Bot a 6 mesi per 6 mld. A Piazza Affari da seguire la trimestrale di #Fca. Attenzione anche a #Enel e #Rcs e ai titoli del risparmio gestito

E' prevista un'apertura con rimbalzo sui listini azionari europei sulla scia della stabilizzazione dei listini Usa...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 26/04/2018<br /><br />Borse Ue, atteso un avvio con rimbalzo. Focus sulla #Bce<br /><br />Prevista un'apertura positiva con l'attenzione puntata su Draghi. L'euro resta sotto quota 1,22 contro dollaro. Spread poco mosso a 114 mentre Fico inizia il secondo giro di consultazioni prima di riferire a #Mattarella. In agenda un'asta #Bot a 6 mesi per 6 mld. A Piazza Affari da seguire la trimestrale di #Fca. Attenzione anche a #Enel e #Rcs e ai titoli del risparmio gestito<br /><br />E' prevista un'apertura con rimbalzo sui listini azionari europei sulla scia della stabilizzazione dei listini Usa rispetto ai cali di martedì con il focus che oggi è tutto sulla riunione della Bce con a seguire la conferenza stampa del presidente Mario #Draghi. Alle 13:45 verrà resa nota la decisione sui tassi, visti fermi, mentre alle 14:30 è in agenda l'intervento di Draghi.<br /><br />Ieri il Dow Jones è salito dello 0,25%25 e l'S&P 500 dello 0,18%25, mentre il #Nasdaq Composite è sceso frazionalmente dello 0,05%25. L'azionario Usa ha sofferto nelle ultime sedute per via del rally dei rendimenti dei Treasury, con il decennale che ha superato la soglia psicologica del 3%25, ma le buone trimestrali Usa stanno mantenendo Wall Street a galla. Positivo anche il Giappone con il #Nikkei che ha chiuso in rialzo dello 0,47%25. <br /><br />"La riforma fiscale e lo slancio economico suggeriscono che i gli utili potrebbero raggiungere il picco quest'anno", sottolinea Kristina Hooper, chief global market strategist di Invesco. "C'è ancora potenziale di upside, è solo un ambiente di mercato diverso da quello che abbiamo vissuto l'anno scorso", puntualizza l'esperta.<br /><br />L'euro attende la Bce e l'attenzione sarà su Draghi, per vedere se assumerà un tono più da colomba dopo il recente rallentamento dei dati macroeconomici dell'Eurozona. In vista della Bce l'euro/dollaro tratta sotto 1,22 a 1,2173, poco mosso rispetto alla chiusura di ieri sui mercati europei a 1,2185. <br /><br />Negli Usa prosegue intanto il rally del rendimento del Treasury decennale, che ha terminato la seduta di ieri al 3,026%25, sui massimi dal 31 dicembre del 2013. Ora gli investitori si chiedono se i costi di finanziamento continueranno a correre e se tale trend innescherà altre vendite sull'azionario.<br /><br />In Italia lo spread resta ai minimi da due anni a quota 114 dai 113 della chiusura di ieri, mentre oggi il presidente della Camera, Roberto #Fico, farà un secondo giro di consultazioni. Fico incontrerà le delegazioni di #Pd e #M5s prima di riferire al presidente della Repubblica Sergio Mattarella sull'andamento del mandato esplorativo. Oggi in agenda in Italia anche un'asta Bot a sei mesi per 6 miliardi di euro.<br /><br />Sul fronte macro alle 14:30 verranno rese note le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione negli Usa. Mentre in Germania l'indice di fiducia elaborato da #Gfk è visto in calo a 10,8 punti a maggio dai 10,9 di aprile, in linea al consenso degli economisti. Secondo Gfk le tensioni geopolitiche e il crescente protezionismo Usa peseranno sul mood dei consumatori tedeschi.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Fca , nel giorno della pubblicazione dei conti del primo trimestre, e l'assemblea di Rcs . Intanto, come scrive MF-Milano Finanza, il mercato prevede nuovi colpi di scena da parte di Enel  nella corsa alla società brasiliana Eletropaulo, contesa anche da Iberdrola.<br /><br />Attenzione anche ai titoli del risparmio gestito dal momento che Assogestioni in mattinata pubblicherà i dati sulla raccolta di marzo.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 24/04/2018

Borse Ue, in Vista un Avvio cauto. A Piazza Affari Focus su #Telecom

Prevista una partenza poco mossa mentre l'attenzione degli investitori è rivolta al T-bond al 3%25. Euro ancora in ribasso contro il dollaro a 1,2216. A Piazza Affari, dove si è aperta la stagione delle trimestrali, da seguire #Saipem. Oggi assemblee di #Tim, Azimut e #Mondadori

Previsto un avvio di seduta poco sopra la parità per le borse Ue. Chiusura invece poco mossa ieri a Wall Street: il Dow Jones è sceso frazionalmente dello 0,06%25, mentre l'S&P 500 ha guadagnato lo...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 24/04/2018<br /><br />Borse Ue, in Vista un Avvio cauto. A Piazza Affari Focus su #Telecom<br /><br />Prevista una partenza poco mossa mentre l'attenzione degli investitori è rivolta al T-bond al 3%25. Euro ancora in ribasso contro il dollaro a 1,2216. A Piazza Affari, dove si è aperta la stagione delle trimestrali, da seguire #Saipem. Oggi assemblee di #Tim, Azimut e #Mondadori<br /><br />Previsto un avvio di seduta poco sopra la parità per le borse Ue. Chiusura invece poco mossa ieri a Wall Street: il Dow Jones è sceso frazionalmente dello 0,06%25, mentre l'S&P 500 ha guadagnato lo 0,01%25. Debole il #Nasdaq Composite che ha perso lo 0,25%25. Tutte in rialzo oggi, invece, le borse asiatiche con il Giappone sostenuto dalla debolezza dello yen e l'azionario cinese positivo ( #Shanghai +1,9%25) grazie alle nuove riforme promese dal governo del Paese.<br /><br />Intanto l'euro apre stabile sotto quota 1,23 dollari mentre il dollaro preme sull'acceleratore in attesa di nuove strette della Fed, della riunione della Bce di giovedì e di quella della Banca centrale del #Giappone di venerdì. Pesa sui mercati il rialzo dei rendimenti sui Treasury Usa a 10 anni a un soffio dal 3%25. La moneta europea passa di mano a 1,2216 dollari, rispetto agli 1,2238 della chiusura di ieri sui mercati europei. <br /><br />Sul fronte politico Roberto Fico ha ricevuto dal capo dello Stato l'incarico per verificare la possibilià di una maggioranza di governo tra #M5s e #Pd dopo il fallimento del mandato esplorativo affidato la scorsa settimana alla presidente del Senato, Elisabetta #Casellati. Per testare la reale compatibilità tra l'area grillina e quella democratica Luigi Di Maio ha affidato a un team di professori il compito di individuare dieci punti di convergenza tra il programma del M5s e quello Pd.<br /><br />Tra i dati macro si attende la pubblicazione dell'indice Ifo tedesco relativo al mese di aprile, in agenda alle 10:00.<br /><br />A Piazza Affari è inziata la stagione delle trimestrali. Prima dell'avvio delle contrattazioni di borsa Saipem  ha comunicato i dati del primo trimestre chiusi con un perdita di 2 milioni rispetto all'utile netto di 47 milioni registrato nel corrispondente periodo dello scorso anno e ricavi in calo del 15,4%25 a 1,915 miliardi.<br /><br />Continuano intanto le assemblee sui bilanci 2017. Oggi l'attenzione è tutta puntata su Telecom Italia , anche se il rinnovo del cda sarà all'ordine del giorno dell'assemblea del 4 maggio perché il Tribunale di Milano ha sospeso l'efficacia della delibera dei sindaci accogliendo il ricorso della società e di Vivendi  sulla revoca dei consiglieri. In agenda ci sono anche, tra gli altri big del listino, le riunioni dei soci di #Azimut , #Mondadori  e #Unipol
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Dropbox, il sito di cloud storage più noto sul web, fa il suo sbarco nel listino Nasdaq ed è considerata una delle principali IPO tech del 2018.
www.mrbanca.com/dropbox-dbx-va-su-nasdaq-ed-e-cons…
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#mrbanca #misterbanca #dropbox #nasdaq #IPO #trading #stocks #azioni #borsa #DBX #TECH #Cloud #quotazione #internet

Dropbox, il sito di cloud storage più noto sul web, fa il suo sbarco nel listino Nasdaq ed è considerata una delle principali IPO tech del 2018.<br />http://www.mrbanca.com/dropbox-dbx-va-su-nasdaq-ed-e-considerata-una-delle-principali-ipo-tech-del-2018/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #dropbox #nasdaq #IPO #trading #stocks #azioni #borsa #DBX #TECH #Cloud #quotazione #internet
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 20/04/2018

Borse Ue, Prevista una Partenza senza Sprint

In #Giappone inflazione di marzo in calo rispetto a febbraio (-0,4%25). Prezzi alla produzione tedeschi +1,9%25 anno su anno in linea con le attese. Focus sull'indice flash di fiducia dei consumatori di aprile di #Eurolandia. Euro-dollaro poco mosso. A Piazza Affari da seguire #Enel, #Snam e le assemblee di #Atlantia e #Ferragamo

Prosegue la fase di debolezza dei listini. Anche oggi per le borse Ue è previsto un avvio poco mosso. Stessa tendenza anche per le borse dell'Asia-Pacifico dopo due sedute di...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 20/04/2018<br /><br />Borse Ue, Prevista una Partenza senza Sprint<br /><br />In #Giappone inflazione di marzo in calo rispetto a febbraio (-0,4%25). Prezzi alla produzione tedeschi +1,9%25 anno su anno in linea con le attese. Focus sull'indice flash di fiducia dei consumatori di aprile di #Eurolandia. Euro-dollaro poco mosso. A Piazza Affari da seguire #Enel, #Snam e le assemblee di #Atlantia e #Ferragamo<br /><br />Prosegue la fase di debolezza dei listini. Anche oggi per le borse Ue è previsto un avvio poco mosso. Stessa tendenza anche per le borse dell'Asia-Pacifico dopo due sedute di guadagni. Il #Nikkey ha archiviato la seduta a -0,13%25 con gli investitori in attesa delle prime trimestrali in arrivo la settimana prossima. Ieri negli Usa il Dow Jones ha lasciato sul terreno lo 0,34%25, l'S&P 500 lo 0,57%25 e il #Nasdaq Composite lo 0,78%25.<br /><br />In Giappone l'inflazione di marzo si è attestata al -0,4%25 dal +0,1%25 del mese precedente, mentre anno su anno è salita del +1,1%25 dal +1,5%25 precedente. In Germania i prezzi alla produzione di marzo sono risultati in crescita del +0,1%25 su base mensile, sotto il consenso che stimava il +0,2%25 e del +1,9%25 anno su anno, in linea con il consenso. In agenda alle 11 nella zona euro l'indice di fiducia dei consumatori di aprile preliminare. Non sono previsti dati rilevanti in arrivo dagli Usa.<br /><br />Sul fronte dei cambi, l'euro è poco mosso nei confronti del dollaro e tratta a 1,2344 a fronte degli 1,2382 della chiusura di ieri sui mercati europei.<br /><br />A Piazza Affari da seguire Enel  la cui controllata #Enel Brasil Investimentos Sudeste ha comunicato di aver modificato i termini della sua offerta pubblica volontaria per Eletropaulo Metropolitana Eletricidade de Sao Paulo. Una mossa preventiva per il possibile rilancio atteso da Iberdrola. Il gruppo italiano rafforza così ulteriormente il suo impegno, subordinato all'esito positivo dell'offerta, volto a promuovere e sostenere un aumento di capitale di Eletropaulo per almeno 1,5 miliardi di reais brasiliani, equivalenti a circa 355 milioni di euro al cambio corrente.<br /><br />Tale importo si somma all'investimento complessivo previsto dall'offerta, che ammonta fino ad un massimo di 4,7 miliardi di reais brasiliani, pari a 1,1 miliardi di euro al cambio corrente. Enel  Sudeste ha lanciato l'offerta, finalizzata ad acquisire l'intero capitale di Eletropaulo, il 17 aprile 2018, per un corrispettivo di 28 reais brasiliani per azione. <br /><br />Focus anche su Snam , che in consorzio ha vinto la gara per il 66%25 della greca Desfa. Infine, sull'Aim Italia si segnala il debutto della Spac Gabelli Value for Italy.<br /><br />Prosegue intanto la tornata di assemblee per i bilanci 2017: oggi sono in calendario le riunioni di #Atlantia , #Brembo , #Ferragamo , #Amplifon , #Ynap.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

Borse Ue, Previsto Avvio Contrastato.

I listini azionari europei dovrebbero registrare un avvio positivo tranne Londra. Euro-dollaro a 1,2376. A Piazza Affari focus su #Generali e #Fca. Continua la tornata di cda su conti 2017. Ok della #Consob all'opa di #Richemont su #YNap

E' prevista un'apertura contrastata sui listini azionari europei, che dovrebbero registrare un avvio positivo tranne Londra in base ai future sui principali indici e sull' #Eurostoxx. Le borse asiatiche invece, dopo un avvio di seduta in negativo, hanno recuperato terreno con gli investitori che hanno visto qualche...
Mostra di più

Borse Ue, Previsto Avvio Contrastato.<br /><br />I listini azionari europei dovrebbero registrare un avvio positivo tranne Londra. Euro-dollaro a 1,2376. A Piazza Affari focus su #Generali e #Fca. Continua la tornata di cda su conti 2017. Ok della #Consob all'opa di #Richemont su #YNap<br /><br />E' prevista un'apertura contrastata sui listini azionari europei, che dovrebbero registrare un avvio positivo tranne Londra in base ai future sui principali indici e sull' #Eurostoxx. Le borse asiatiche invece, dopo un avvio di seduta in negativo, hanno recuperato terreno con gli investitori che hanno visto qualche segnale di ipervenduto. Il #Nikkei ha terminato le contrattazioni con un rialzo dello 0,1%25 a 21.803,95 punti. Ieri invece Wall Street ha chiuso in calo a causa dei timori degli operatori sulle politiche commerciali del presidente Usa, Donald #Trump. Il Dow Jones ha perso l'1%25, l'S&P 500 lo 0,57%25 e il #Nasdaq Composite lo 0,19%25.<br /><br />Sul fronte valutario il cambio euro-dollaro è poco mosso: il prossimo driver per la moneta statunitense sarà la riunione del Fomc della prossima settimana, in cui il braccio operativo della Federal Reserve dovrebbe alzare i tassi di interesse e potrebbe alzare le stime macroeconomiche. Tra gli addetti ai lavori inizia a farsi strada l'idea che "la #Fed possa diventare un po' più falco", sottolinea Erik #Nelson, strategist di Wells Fargo Securities. Entrando nel dettaglio dei cross, l'euro/dollaro tratta sotto 1,24 a 1,2376, rispetto alla chiusura di ieri sui mercati europei a 1,2369.<br /><br />Seduta scarna di indicatori in #Europa sul fronte macro, mentre negli Usa focus (ore 13:30) sulle richieste settimanali sussidi disoccupazione, sull'indice Empire Manufacturing marzo, sull'indice Fed Filadelfia marzo, sui prezzi all'import di febbraio, a seguire sarà la volta dell'indice Nahb marzo (ore 15:00). Alle 11:00 è attesa la decisione sui tassi della Banca centrale norvegese.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Generali , che ha comunicato prima dell'apertura delle contrattazioni i dati di bilancio 2017 chiuso con un utile netto a quota 2,11 miliardi, +1,4%25, e ha deliberato un dividendo unitario di 0,85 euro, +6%25 sul 2016.<br /><br />Tra le altre aziende che riuniscono i rispettivi consigli sui conti 2017 da segnalare #Eni  (che pubblicherà i dati domani), #Credem , #Recordati , Interpump , Maire #Tecnimont , #Rcs , Aeroporto di Bologna , #Ascopiave  e Salini #Impregilo .<br /><br />Risultanto intanto in calo le immatricolazioni #Fca  in Europa. A febbraio le nuove auto vendute sono state 83.065 in diminuzione del 4,3%25. La quota scende dall'8 al 7,4%25. Nei primi due mesi le immatricolazioni sono state 166.822 (-1,6%25) e la quota è passata dal 7,5%25 al 7%25.<br /><br />Infine la Consob ha approvato il prospetto dell'opa del colosso svizzero del lusso Richemont Ynap, Yoox Net-a-Porter. Il periodo di adesione all'offerta sarà dal 19 marzo al 9 maggio.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 21/02/2018

Borse Ue, atteso avvio in calo. Focus su indici #Pmi e #Fed

Mentre i mercati cinesi sono rimasti chiusi anche oggi per festività e #Tokyo ha chiuso in positivo in una seduta volatile, si attende un'apertura in rosso per i mercati azionari europei. Da seguire i verbali dell'ultimo #Fomc della Federal Reserve. A Piazza Affari attenzione a #Creval, #Terna, #Tenaris, Banca #Farmafactoring e Coima Res

Mentre i mercati cinesi sono rimasti chiusi anche oggi per le festività legate al nuovo anno lunare e #Tokyo ha chiuso in positivo dopo una seduta...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 21/02/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio in calo. Focus su indici #Pmi e #Fed<br /><br />Mentre i mercati cinesi sono rimasti chiusi anche oggi per festività e #Tokyo ha chiuso in positivo in una seduta volatile, si attende un'apertura in rosso per i mercati azionari europei. Da seguire i verbali dell'ultimo #Fomc della Federal Reserve. A Piazza Affari attenzione a #Creval, #Terna, #Tenaris, Banca #Farmafactoring e Coima Res<br /><br />Mentre i mercati cinesi sono rimasti chiusi anche oggi per le festività legate al nuovo anno lunare e #Tokyo ha chiuso in positivo dopo una seduta volatile ( #Nikkei +0,2%25), si attende un'apertura sotto la parità per le borse Ue (mercati deboli a Wall Street ieri: il Dow Jones è sceso dell'1,01%25 e l'S&P 500 dello 0,58%25, il #Nasdaq Composite ha invece resistito con un ribasso frazionale dello 0,07%25).<br /><br />Quella di oggi si profila intanto una giornata densa di dati macro. Il focus è sugli indici Pmi di febbraio preliminari di #Francia (9:00), #Germania (9:30), della zona euro (ore 10:00) e degli #Usa (15:45). Mentre in #Giappone il pmi è sceso a 54 punti a febbraio dal precedente 54,8 di gennaio.<br /><br />In #GranBretagna è atteso alle ore 10:30 il tasso disoccupazione di dicembre. Dagli Usa nel pomeriggio arriveranno l'indice settimanale Redbook (14:55) e il dato sulle vendite di unità abitative esistenti di gennaio.<br /><br />In Gran Bretagna è atteso alle ore 10:30 il tasso disoccupazione di dicembre. Dagli Usa nel pomeriggio arriveranno l'indice settimanale Redbook (14:55) e il dato sulle vendite di unità abitative esistenti di gennaio.<br /><br />L'attenzione è anche puntata sui verbali dell'ultimo #Fomc, il braccio operativo della #Fed, che saranno pubblicati stasera alle ore 20:00 (italiane).<br /><br />Sul fronte dei cambi, il cambio euro/dollaro tratta poco sopra 1,23 a 1,2329, in leggero ribasso rispetto agli 1,2340 di ieri.<br /><br />A Piazza Affari da seguire sempre il Creval  che è nel mezzo dell'aumento di capitale da 700 milioni. Attenzione anche a Terna  che ha comunicato ieri di aver chiuso il 2017 con ricavi concolidati di 2,25 miliardi, in aumento del 7,1%25 sul 2016, mentre l'indebitamento finanziario netto si è ridotto a circa 7,8 miliardi, 200 milioni in meno sul 2016. Mentre Mediobanca  ha chiuso con successo il bookbuilding sul 10,1%25 di Banca Farmafactoring .<br /><br />Focus infine su Tenaris  e Coima Res  che tengono oggi i relativi cda sui bilanci 2017.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 13/02/2018

Borse Ue, atteso avvio poco mosso

Gli investitori restano cauti in attesa dell'inflazione Usa di domani. L'euro torna sopra 1,23 contro il dollaro. Aste di #Btp in Italia. A Piazza Affari focus sui bancari, su #Enel e sui conti 2017 di #Esprinet, Reno de Medici e #Sabaf

E' prevista un'apertura intorno alla parità per i listini azionari europei dopo la chiusura positiva di ieri. Il rimbalzo dello borse negli Usa (il Dow Jones è salito dell'1,7%25, l'S&P 500 dell'1,39%25 e il #Nasdaq Composite dell'1,56%25), dopo che il presidente Donald #Trump ha...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 13/02/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio poco mosso<br /><br />Gli investitori restano cauti in attesa dell'inflazione Usa di domani. L'euro torna sopra 1,23 contro il dollaro. Aste di #Btp in Italia. A Piazza Affari focus sui bancari, su #Enel e sui conti 2017 di #Esprinet, Reno de Medici e #Sabaf<br /><br />E' prevista un'apertura intorno alla parità per i listini azionari europei dopo la chiusura positiva di ieri. Il rimbalzo dello borse negli Usa (il Dow Jones è salito dell'1,7%25, l'S&P 500 dell'1,39%25 e il #Nasdaq Composite dell'1,56%25), dopo che il presidente Donald #Trump ha presentato una proposta di budget da 4.400 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2019, si è esteso a quelle asiatiche, anche se sul #Nikkei ha pesato il rafforzamento dello #yen, con la borsa di #Tokyo che ha chiuso in ribasso dello 0,6%25 a 21.244,68 punti, sui minimi da quattro mesi. Gli investitori restano comunque cauti, in attesa dell'inflazione Usa di domani, e temono l'aumento del deficit Usa.<br /><br />Inizio di giornata positivo per l'euro, che torna stamani sopra quota 1,23 a 1,2318 dollari dagli 1,2263 della chiusura di ieri. Tra i dati macro, seduta scarna. Gli unici indicatori si rilievo sono l'inflazione di gennaio della Gran Bretagna (ore 10:30) e l'indice settimanale Redbook Usa (ore 14:55).<br /><br />In Italia in calendario aste di #Btp al 2020 per un importo tra 2 e 2,5 miliardi di euro, al 2024 (2,5-3 miliardi) e al 2048 (1,75-2,25 miliardi).<br /><br />A Piazza Affari in agenda oggi i cda sui bilanci 2017 di #Esprinet , Reno de Medici  e #Sabaf . #Coima  Sgr presenta i risultati e la strategia con focus sul completamento della raccolta per il fondo Coima  Opportunity Fund II.<br /><br />Sul listino italiano da seguire sempre i bancari, in particolare su #Mps  e Carige , entrambe in deciso calo ieri, mentre #Ubi Banca , come riporta MF-Milano Finanza citando un report di #Equita , potrebbe vendere fino a 4 miliardi di crediti deteriorati. Attenzione anche a Enel  in scia alle notizie in arrivo dal #Cile. Partirà il 16 febbraio, scrive sempre MF-Milano Finanza, l'offerta sul 40%25 del capitale di #Enel  #Generacion, ovvero l'intera porzione non ancora posseduta da Enel  Chile.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 02/02/2018

Borse Ue, finale di settimana atteso poco mosso

Mercati azionari visti prudenti in apertura dopo i segni meno del #Nikkei e la cautela a Wall Street. Euro sopra 1,25 dollari. Focus sui prezzi alla produzione della zona euro, sull'inflazione preliminare di gennaio in Italia e sui dati del mercato del lavoro Usa. A Piazza Affari da seguire Intesa #Sanpaolo, #Ferrari e Sias-Astm

E' prevista un'apertura in leggero calo per i listini azionari europei. Segno meno per il #Nikkei (-0,9%25) mentre i mercati americani hanno chiuso contrastati ieri, con l'S&P che...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 02/02/2018<br /><br />Borse Ue, finale di settimana atteso poco mosso<br /><br />Mercati azionari visti prudenti in apertura dopo i segni meno del #Nikkei e la cautela a Wall Street. Euro sopra 1,25 dollari. Focus sui prezzi alla produzione della zona euro, sull'inflazione preliminare di gennaio in Italia e sui dati del mercato del lavoro Usa. A Piazza Affari da seguire Intesa #Sanpaolo, #Ferrari e Sias-Astm<br /><br />E' prevista un'apertura in leggero calo per i listini azionari europei. Segno meno per il #Nikkei (-0,9%25) mentre i mercati americani hanno chiuso contrastati ieri, con l'S&P che ha registrato un -0,06%25 mentre il Dow Jones è salito dello 0,14%25. Il #Nasdaq ha perso lo 0,35%25.<br /><br />Sul fronte macro seduta densa di dati. Da seguire i prezzi alla produzione nell' #Eurozona (ore 11:00), l'inflazione in Italia di gennaio preliminare (11:00) e negli Usa importanti indicatori sul mercato del lavoro quali i non farm payroll di gennaio, la retribuzione media oraria e il tasso di disoccupazione (tutti in pubblicazione alle 14:30). A seguire dagli Usa arriveranno anche (alle 16:00) l'indice di fiducia dei consumatori dell'Università del Michigan, gli ordini alle imprese e gli ordini di beni durevoli.<br /><br />Intanto il dollaro è calato sui minimi da oltre tre anni contro l'euro, a seguito dei buoni dati macroeconomici che hanno portato gli investitori a comprare la moneta unica. In apertura sui mercati europei il cambio euro dollaro tratta sopra 1,25 a 1,2510, dagli 1,2459 della chiusura di ieri.<br /><br />A Piazza Affari da seguire ancora i #bancari e #Ferrari , quest'ultima dopo il +7,46%25 a 103,2 euro di ieri sulla scia dei conti 2017 che hanno battuto le attese. Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo da 80 a 110 euro, confermando la raccomandazione #hold.<br /><br />#Jefferies ha invece migliorato il target price su Intesa #Sanpaolo  (-0,7%25 a 3,13 euro ieri) da 3,15 a 3,25 euro in attesa del nuovo piano industriale che verrà presentato martedì. Sempre tra i bancari, si segnala che la #Bce ha autorizzato #Mediobanca  all'utilizzo dei propri sistemi interni di risk management (modelli #Airb ) per la divisione #Cib, che implicano un beneficio sul capitale di 140 punti base.<br /><br />Focus anche su #Sias  e #Astm , le due holding del gruppo #Gavio, che oggi, prima dell'apertura delle contrattazioni di borsa, hanno annunciato un accordo per una nuova acquisizione in Brasile realizzata tramite la controllata #Ecorodovias.<br /><br />Infine Banca Imi ha migliorato il target price su #Piaggio  da 2,6 a 3,1 euro (rating buy, 2,446 euro il valore di borsa del titolo).
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

Borse Ue, apertura vista sotto la parità. Focus sull'addio di #Yellen

Avvio prudente sulla scia dei cali di #Tokyo e Wall Street. Inizia oggi il meeting della #Fed, l'ultimo per il presidente della banca centrale Usa. Euro-dollaro a 1,2352. In Giapppone spesa per consumi ai massimi dal 2010. Aste di #Btp e #Ccteu. A Piazza Affari da seguire #Cnh, Leonardo e #Safilo

Per le borse Ue si attende un avvio cauto sulla scia di #Tokyo, che ha chiuso in calo per la quinta seduta consecutiva (-1,4%25) appesantita dallo yen forte, e dello stop di ieri a Wall Street (Dow Jones e S&P 500 hanno...
Mostra di più

Borse Ue, apertura vista sotto la parità. Focus sull'addio di #Yellen<br /><br />Avvio prudente sulla scia dei cali di #Tokyo e Wall Street. Inizia oggi il meeting della #Fed, l'ultimo per il presidente della banca centrale Usa. Euro-dollaro a 1,2352. In Giapppone spesa per consumi ai massimi dal 2010. Aste di #Btp e #Ccteu. A Piazza Affari da seguire #Cnh, Leonardo e #Safilo<br /><br />Per le borse Ue si attende un avvio cauto sulla scia di #Tokyo, che ha chiuso in calo per la quinta seduta consecutiva (-1,4%25) appesantita dallo yen forte, e dello stop di ieri a Wall Street (Dow Jones e S&P 500 hanno entrambi perso lo 0,67%25 e il #Nasdaq Composite ha chiuso le contrattazioni in ribasso dello 0,52%25).<br /><br />Intanto quella odierna si profila una seduta densa di dati macro. In #Giappone la spesa dei consumatori di dicembre è salita ai livelli più alti degli otto anni mettendo a segno un rialzo del +1,9%25 (il valore più alto era stato toccato nel 2010 con un +2,6%25), battendo il consenso che indicava il +1,7%25.<br /><br />In #Francia il pil del quarto trimestre preliminare è risultato in crescita del +0,6%25 trimestre su trimestre, oltre le previsioni (+0,5%25). Ma soprattutto nell'anno il #Pil ha segnato un +1,9%25 (in linea con le attese), in forte aumento rispetto al +1,1%25 del 2016. In pubblicazione alle 8:45 la spesa dei consumatori di dicembre sempre della Francia. Alle 9:00 dalla Spagna arriverà il pil del quarto trimestre preliminare e alle 10:00 l'Italia renderà noti l'indice di fiducia dei consumatori e delle imprese di gennaio.<br /><br />Alle 11:00 focus nella zona euro sul pil del quarto trimestre preliminare e sull'indice di fiducia economica, dei servizi e dei consumatori di gennaio.<br /><br />Alle 14:00 attesa l'inflazione di gennaio preliminare della #Germania. Poi sarà la volta degli Usa con l'indice settimanale #Redbook (14:55), l'indice Case #Shiller di novembre (15:00) e l'indice di fiducia dei consumatori di gennaio (16:00)<br /><br />Sempre negli Usa riflettori puntati sul meeting del #Fomc, il braccio operativo della #Fed, che inizia oggi per concludersi domani. Si tratta dell'ultima riunione per il presidente Janet #Yellen. Gli investitori si aspettano che la Fed resti ferma sul fronte dei tassi di interesse, ma temono che dal comunicato possa emergere qualche segnale del fatto che abbia intenzione di aumentare il costo del denaro più velocemente del previsto quest'anno. Ciò sarebbe positivo per il biglietto verde che resta vicino ai minimi da tre anni dopo essersi deprezzato dell'8,5%25 nell'arco degli ultimi 12 mesi. Nell'attesa il cambio euro-dollaro tratta a 1,2352, poco mosso rispetto agli 1,2379 della chiusura di ieri nei mercati europei.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Cnh , che oggi riunisce il cda sui conti 2017, #Safilo , che pubblicherà i dati preliminari sullo scorso esercizio, e Leonardo , il cui ceo Alessandro Profumo presenterà oggi a Vergiate (Varese) le linee strategiche della società.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 29/01/2018

Borse Ue, atteso avvio di settimana in rialzo

In calendario un'asta #Bot a sei mesi per 6,5 mld. Settimana ricca di dati macro, oggi focus sui prezzi alla produzione di dicembre in Italia, domani #Pil preliminare della zona euro del quarto trimestre. Rallentano i prezzi all'import della Germania. Euro-dollaro a 1,2427. Petrolio poco mosso. A Piazza Affari da seguire #Cattolica, #Luxottica e i bancari

Si attende un avvio di settimana in rialzo per i mercati azionari europei. Lo borse asiatiche hanno invece perso slancio dopo che il dollaro è tornato...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 29/01/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio di settimana in rialzo<br /><br />In calendario un'asta #Bot a sei mesi per 6,5 mld. Settimana ricca di dati macro, oggi focus sui prezzi alla produzione di dicembre in Italia, domani #Pil preliminare della zona euro del quarto trimestre. Rallentano i prezzi all'import della Germania. Euro-dollaro a 1,2427. Petrolio poco mosso. A Piazza Affari da seguire #Cattolica, #Luxottica e i bancari<br /><br />Si attende un avvio di settimana in rialzo per i mercati azionari europei. Lo borse asiatiche hanno invece perso slancio dopo che il dollaro è tornato a perdere terreno contro le principali valute asiatiche. Il #Nikkei ha terminato le contrattazioni in ribasso per la quarta seduta consecutiva, perdendo 2,54 punti a quota 23.629.<br /><br />Ennesimo triplo record venerdì a Wall Street: Il Dow Jones ha chiuso in rialzo dello 0,85%25 a 26.616,71 punti, l'S&P 500 dell'1,18%25 a quota 2.872,87 (si tratta del quattordocesimo massimo storico da inizio 2018, cosa che non accadeva dal giugno del 1955) e il #Nasdaq Composite dell'1,28%25 a 7.505,77 punti.<br /><br />Sul fronte valutario l'euro apre in frenata ma resta su valori molto alti dopo aver superato quota 1,25 dollari la settimana scorsa. Alle ore 8:15 la moneta europea passa di mano a 1,2427 dollari.<br /><br />Settimana ricca di aste nell'Eurozona. Oggi il Tesoro italiano emetterà 6,5 miliardi di #Bot a sei mesi e domani collocherà #Btp e #CCteu. Nel frattempo negli Usa il rendimento del #Treasury decennale ha chiuso in rialzo al 2,661%25 rispetto al 2,628%25 di giovedì scorso dopo la pubblicazione del Pil del quarto trimestre degli Usa. Nonostante il dato sia stato leggermente inferiore alle attese, gli Stati Uniti hanno comunque archiviato il 2017 in solida crescita.<br /><br />Lo #yield del #Treasury biennale, più sensibile alle mosse della #Fed in termini di tassi, ha toccato i massimi dal settembre del 2008. "Il mercato ha iniziato a intravedere un po' di inflazione in arrivo che dovrebbe aggiungersi al quadro" di crescita solida, commenta Jeff #MacDonald, head of fixed-income strategies di Fiduciary Trust Company International.<br /><br />Densa anche l'agenda macro. I prezzi all'import della #Germania di dicembre sono cresciuti del 1,1%25 a livello annuale, l'incremento meno consistente dal novembre del 2016, dopo il +2,7%25 di novembre e il +2,6%25 di ottobre. Su base mensile il dato salito dello 0,3%25. In mattina aattesi anche i prezzi alla produzione sempre di dicembre dell'Italia (ore 10:00). E' prevista la riunione dei ministri Ue per la finalizzazione della direttiva sulla #Brexit. Mentre gli Usa renderanno noti i dati sulle spese personali per consumi, sui redditi personali e sul deflatore di dicembre.<br /><br />Domani sarà la volta del Pil dell' #Eurozona preliminare del quarto trimestre, che dovrebbe aver mantenuto la velocità di crociera vista nei tre mesi precedenti. Sempre domani, nel primo pomeriggio, verrà diffusa anche l'inflazione preliminare della Germania. Mercoledì toccherà poi all'indice dei prezzi al consumo dell'area euro, mentre giovedì ai Pmi manifatturieri definitivi del Vecchio Continente. Venerdì infine verranno pubblicati l'inflazione dell'Italia e i prezzi alla produzione dell'Eurozona.<br /><br />I prezzi del petrolio trattano intorno alla parità, senza una direzione precisa. Alle ore 8:15 il #Wti sale dello 0,18%25 a 66,2 dollari e il #Brent scende dello 0,17%25 a 70,4 dollari.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Cattolica, che oggi ha alzato il velo sull'atteso piano indistriale 2018-2020, e su #Luxottica , che oggi pubblicherà i dati preliminari sul 2017.<br /><br />Attenzione anche ai #bancari. Intesa #Sanpaolo  in una nota ha dichiarato di apprendere "con sconcerto la notizia del possibile coinvolgimento giudiziale come preteso responsabile civile per reati di ostacolo alla vigilanza e aggiotaggio di cui sono accusati gli ex manager e sindaci di #VenetoBanca in liquidazione coatta", replicando che "il coinvolgimento di Intesa Sanpaolo  in vicende del passato che riguardano altri soggetti è contrario alla legge, ma ancor prima a ogni logica. Intesa Sanpaolo  non mancherà di difendersi in ogni sede e di esercitare ogni suo diritto legale e contrattuale".
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 25/01/2018

Borse Ue, previsto avvio piatto in attesa della #Bce

Il focus è sulla conferenza stampa del presidente Mario #Draghi (14:30). Spread Btp-Bund a 134 punti. Tra i dati macro attenzione all'Ifo in Germania. Euro sopra 1,24 contro dollaro. A Piazza Affari da seguire #Fca nel giorno dei conti, #Stm e Banco #Bpm

E' prevista un'apertura sulla parità per i listini azionari europei inattesa della Bce, che oggi riunisce il consiglio direttivo con annucio sui tassi alle 13:45 e conferenza stampa di Mario #Draghi in calendario per le 14:30. Gli analisti non si...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 25/01/2018<br /><br />Borse Ue, previsto avvio piatto in attesa della #Bce<br /><br />Il focus è sulla conferenza stampa del presidente Mario #Draghi (14:30). Spread Btp-Bund a 134 punti. Tra i dati macro attenzione all'Ifo in Germania. Euro sopra 1,24 contro dollaro. A Piazza Affari da seguire #Fca nel giorno dei conti, #Stm e Banco #Bpm<br /><br />E' prevista un'apertura sulla parità per i listini azionari europei inattesa della Bce, che oggi riunisce il consiglio direttivo con annucio sui tassi alle 13:45 e conferenza stampa di Mario #Draghi in calendario per le 14:30. Gli analisti non si aspettano modifiche della politica monetaria, ma ascolteranno con attenzione le parole del presidente della #Bce alla ricerca di eventuali segnali da falco. Per Société Générale  il meeting odierno "sembra destinato a essere più eccitante del previsto", visto anche che dalla riunione di dicembre è emerso un outlook economico molto positivo.<br /><br />Deboli anche le borse asiatiche in scia alla debolezza del dollaro. Il #Nikkei ha lasciato sul terreno l'1,1%25 a 23.669 punti, il ribasso più consistente dal 6 dicembre scorso. Chiusura contrastata infine a Wall Street, con le tensioni commerciali che hanno pesato sulle Borse Usa: il Dow Jones è salito dello 0,16%25 aggiornando il record in chiusura a 26.252,12 punti, mentre l'S&P 500 è sceso frazionalmente dello 0,06%25. Passo indietro del comparto tech, con il #Nasdaq Composite che ha lasciato sul terreno lo 0,61%25.<br /><br />Intanto il dollaro è sceso sui minimi da tre anni dopo che il Segretario al Tesoro americano, Steven Mnuchin, ha dichiarato di non essere preoccupato dell'andamento del biglietto verde, che si è indebolito nelle ultime settimane. Il cambio euro/dollaro è salito anche sopra 1,24 e alle ore 8:00 tratta a 1,2445 in vista della riunione della Bce, rispetto agli 1,2352 della chiusura di ieri sui mercati europei.<br /><br />Sul fronte macro in #Germania l'indice di fiducia #Gfk di febbraio è salito a 11 punti a febbraio battendo sia le previsioni, sia il dato di gennaio (entrambi 10,8). Secondo Gfk l'euforia in Germania è legata al buon andamento del mercato del lavoro e all'intesa sulla futura coalizione di governo tra Cdu e socialdemocratici.<br /><br />Alle 10:00 è attesa la decisione sui tassi della Banca centrale norvegese. In agenda anche l'indice Ifo tedesco di gennaio (10:00), gli ordini all'industria di novembre e la bilancia commerciale (non Ue) di dicembre in Italia (10:30). Dagli Usa arriveranno poi le richieste settimanali dei sussidi disoccupazione (14:30) e il superindice dicembre (16:00).<br /><br />Lo spread tra #Btp e #Bund apre in rialzo a 134 punti, dai 131 punti della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale è all'1,9%25. Il differenziale tra Bonos e Bund si attesta a 78 punti con tasso all'1,35%25.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Fca  in attesa dei conti 2017, che saranno pubblicati oggi, e #Stm , che ha comunicato di aver chiuso lo scorso esercizio con con un utile netto in aumento da 165 milioni a 802 milioni di dollari. Bene anche i ricavi netti a 8,35 miliardi di dollari, in rialzo del 19,7%25.<br /><br />Attenzione anche a Banco #Bpm  che, come scrive MF-Milano Finanza, sta studiando una maxi cessione di npl fino a 5 miliardi.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 23/01/2018

Borse Ue, previsto avvio intonato al rialzo. Focus sullo #Zew

Cresce l'attesa per il meeting della #Bce di giovedì mentre la Banca centrale del Giappone ha lasciato i tassi invariati. #Tokyo e Wall Street in rialzo sostengono l'azionario Ue. Euro in rialzo sul dollaro a 1,2251. A Piazza Affari da seguire #Ubi, #Fca e i titoli del risparmio gestito

Mentre cresce l'attesa per la riunione della #Bce, in calendario giovedì, per le borse Ue si prevede un'apertura positiva sulla scia di Tokyo, dove il #Nikkei ha chiuso stamane con un rialzo...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 23/01/2018<br /><br />Borse Ue, previsto avvio intonato al rialzo. Focus sullo #Zew<br /><br />Cresce l'attesa per il meeting della #Bce di giovedì mentre la Banca centrale del Giappone ha lasciato i tassi invariati. #Tokyo e Wall Street in rialzo sostengono l'azionario Ue. Euro in rialzo sul dollaro a 1,2251. A Piazza Affari da seguire #Ubi, #Fca e i titoli del risparmio gestito<br /><br />Mentre cresce l'attesa per la riunione della #Bce, in calendario giovedì, per le borse Ue si prevede un'apertura positiva sulla scia di Tokyo, dove il #Nikkei ha chiuso stamane con un rialzo dell'1,24%25, superando quota 24 mila per la prima volta dal novembre 1991 dopo la fine dello #shutdown del Governo Usa e le solide trimestrali americane che hanno aumentato la fiducia degli investitori. Nel frattempo in Giappone, come da attese, la Banca centrale ha lasciato i tassi fermi e ha confermato la guidance, affermando che le aspettative di inflazione sono poco variate.<br /><br />Ennesimo triplo record infine ieri a Wall Street: il Dow Jones è salito dello 0,55%25 a 26.214,6 punti, l'S&P 500 dello 0,81%25 a 2.832,97 punti e il #Nasdaq Composite dello 0,98%25 a 7.408,03 punti.<br /><br />In questo scenario il dollaro ha continuato a perdere terreno durante la seduta asiatica: lo shutdown del Governo è terminato ma gli investitori sono tornati a focalizzarsi su un'accelerazione dell'inasprimento delle politiche monetarie al di fuori degli Usa. In vista del meeting della Bce la moneta unica tratta stamani (ore 8:00) a 1,2251 contro il biglietto verde, in rialzo rispetto dagli 1,2239 della chiusura di ieri sui mercati europei.<br /><br />Negli Usa il rendimento del #Treasury decennale ieri è salito per la quarta seduta consecutiva e ha chiuso al 2,663%25, sui massimi dall'aprile del 2014, rispetto al 2,639%25 di venerdì scorso.<br /><br />Intanto nell'Eurozona la Grecia è sempre più vicina all'uscita dal piano di salvataggio. L'Eurogruppo ha riconosciuto i progressi di Atene nell'implementazione delle riforme e ha dato l'ok all'esborso di 6,7 miliardi di euro che dovrebbero essere erogati a inizio febbraio. La fase finale del programma di aiuti dell'Esm dovrebbe terminare ad agosto.<br /><br />Il prezzo del #petrolio è in rialzo sulla scia delle dichiarazioni incoraggianti riguardo a un calo della produzione e di un dollaro debole. Alle ore 8:00 il #Wti guadagna lo 0,6%25 a 63,7 dollari. Il #Brent avanza dello 0,56%25 a 69,4 dollari.<br /><br />Sul fronte macro attesa per l'indice Zew (fiducia delle imprese) della Germania (ore 11:00), per l'indice preliminare di fiducia dei consumatori della zona euro di gennaio (ore 16:00) e per l'indice settimanale Redbook Usa (14:55).<br /><br />E' previsto l'incontro dei principali leader e banchieri centrali mondiali al World Economic Forum di Davos. In agenda anche la riunione dell'Ecofin e la pubblicazione della Bank Lending Survey della #Bce (ore 10:00).<br /><br />A Piazza Affari focus su #Ubi che, come riportato da MF-Milano Finanza, avrebbe allo studio una cessione di sofferenze di importo significativo che potrebbe attestarsi almeno attorno al miliardo di euro, mentre finora il gruppo ha preferito gestire internamente il credito deteriorato.<br /><br />Sempre tra i bancari da segnalare il +5,46%25 messo a segno ieri dal Banco Bpm : la performance positiva è stata alimentata dalla notizia che Capital Research and Management Company detiene attraverso i propri fondi d'investimento una partecipazione del 5,155%25 nel capitale della banca.<br /><br />Tra gli industriali si evidenzia che Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo su Fca  (19,69 euro la chiusura di ieri) da 17,5 a 22 euro, confermando il giudizio buy.<br /><br />Da seguire anche i titoli del risparmio gestito in vista dei dati di raccolta del 2017 che Assogestioni divulgherà in mattinata. Sotto i riflettori Leonardo  che, come riporta sempre MF-Milano Finanza, sta lavorando alle ultime caselle della nuova struttura per il rilancio commerciale.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 09/01/2018

Borse Ue, atteso avvio contrastato

Balzo oltre le attese della produzione industriale e della bilancia commerciale della Germania a novembre. Focus sul tasso di disoccupazione della zona euro. L'euro resta sotto quota 1,2 sul dollaro. Petrolio ancora in rialzo. A Piazza Affari da seguire #Unicredit, #Fca, #Atlantia e #Cucinelli

Borse #Ue viste partire contrastate e attorno alla parità nonostante il nuovo massimo degli ultimi 26 anni (+0,6%25 a 23.849) toccato da #Tokyo (che ha riaperto oggi dopo la festività di ieri) e dell'ennesimo record messo a segno...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 09/01/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio contrastato<br /><br />Balzo oltre le attese della produzione industriale e della bilancia commerciale della Germania a novembre. Focus sul tasso di disoccupazione della zona euro. L'euro resta sotto quota 1,2 sul dollaro. Petrolio ancora in rialzo. A Piazza Affari da seguire #Unicredit, #Fca, #Atlantia e #Cucinelli<br /><br />Borse #Ue viste partire contrastate e attorno alla parità nonostante il nuovo massimo degli ultimi 26 anni (+0,6%25 a 23.849) toccato da #Tokyo (che ha riaperto oggi dopo la festività di ieri) e dell'ennesimo record messo a segno ieri dal #Nasdaq (+0,3%25 a 7.156,34 punti) per la quinta sessione consecutiva. Record anche per l'S&P 500 a 2.747,43, in rialzo dello 0,2%25. Il Dow Jones è sceso dello 0,05%25, ma ha comunque aggiornato il massimo storico intraday a 25.311,99 punti.<br /><br />Sul fronte macro in Germania la produzione industriale di novembre è risultata in crescita del +3,4%25 mese su mese battendo le attese del consenso, che indicavano un +1,8%25. Forte la crescita della produzione manifatturiera (+4,3%25) mentre le costruzioni sono cresciute dell'1,5%25. A ottobre la produzione era scesa dell'1,2%25 (dato rivisto dalla precedente stima di -1,4%25).<br /><br />Sempre in Germania a novembre il surplus della bilancia commerciale è salito a 22,3 miliardi di euro dai 19,9 miliardi di ottobre, superando anche in questo caso le previsioni del consenso che si aspettavano avanzo attorno ai 21 miliardi. A spingere il dato una cresciuta delle esportazioni più forte delle importazioni, ha sottolineato Destatis che ha pubblicato i dati preliminari.<br /><br />Focus alle ore 11:00 sul tasso di disoccupazione della zona euro. Atteso poi dagli Usa alle ore 14:55 l'indice settimanale #Redbook. In giornata è prevista la riunione di politica non monetaria della Bce.<br /><br />Nel valutario l'euro ieri è tornato sotto quota 1,20 sul dollaro, perdendo lo 0,5%25, per via di prese di profitto e delle speculazioni degli investitori, i quali si aspettano che la Bce tenti di frenare il rally della valuta dell'Eurozona. Il rafforzamento dell'economia del Vecchio Continente ha permesso alla moneta unica di guadagnare il 13%25 lo scorso anno. Alle ore 8:00 il cambio euro/dollaro tratta ancora sotto 1,20 a 1,1956 dagli 1,1973 della chiusura di ieri sui mercati europei. Petrolio ancora in rialzo: il Wti sale dello 0,7%25 a 62,1 dollaro e il Brent dello 0,5%25 a 68 dollari.<br /><br />A Piazza Affari da seguire Unicredit  dopo che l'agenzia #Moody's ha modificato l'outlook da stabile a positivo confermando i rating a lungo termine Baa1, a breve termine Prime-2 e il rating individuale ba1. Confermato anche il rating delle emissioni, compresi quelli subordinati.<br /><br />Attenzione anche a Brunello #Cucinelli , che ieri ha comunicato il dato delle vendite 2017 che per la prima volta ha superato i 500 milioni di euro. Resta intanto sotto i rilflettori #Fca , che la scorsa settimana ha guadagnato oltre il 20%25 e anche ieri è salita (+1%25) sulle ormai consuete voci di possibili operazioni straordinarie.<br /><br />Da tenere d'occhio anche #Atlantia  dopo che la Cnmv, la Consob spagnola, ha confermato l'autorizzazione all'offerta su Abertis.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 21/12/2017

Prevista apertura in leggero rialzo in Piazza

Prevista apertura in leggero rialzo a Milano dopo la correzione di ieri. Focus sui bancari, con Intesa #Sanpaolo che ha raggiunto un accordo con i sindacati sui tagli del personale che porterà a risparmi per 675 milioni di euro

E' prevista un'apertura in leggero rialzo sui listini azionari europei dopo i cali di ieri. In particolare il future sul #Dax è in aumento di 22 punti e quello sul #Ftse100 di 11 punti. Deboli le Borse asiatiche in scia alla chiusura fiacca di Wall Street di ieri, con il #Nikkei...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 21/12/2017<br /><br />Prevista apertura in leggero rialzo in Piazza<br /><br />Prevista apertura in leggero rialzo a Milano dopo la correzione di ieri. Focus sui bancari, con Intesa #Sanpaolo che ha raggiunto un accordo con i sindacati sui tagli del personale che porterà a risparmi per 675 milioni di euro<br /><br />E' prevista un'apertura in leggero rialzo sui listini azionari europei dopo i cali di ieri. In particolare il future sul #Dax è in aumento di 22 punti e quello sul #Ftse100 di 11 punti. Deboli le Borse asiatiche in scia alla chiusura fiacca di Wall Street di ieri, con il #Nikkei che ha lasciato sul terreno lo 0,1%25 a 22.866,1 punti. I listini americani hanno terminato le contrattazioni poco sotto la parità nonostante l'ok del Congresso alla riforma fiscale, perchè gli investitori stanno cercando di capire se i tagli alle tasse siano già stati prezzati dai mercati e quale sarà l'impatto delle nuovo misure sull'economia. Il Dow Jones è sceso dello 0,11%25, l'S&P 500 dello 0,08%25 e il #Nasdaq Composite dello 0,04%25.<br /><br />A Piazza Affari in apertura occhi puntati sui bancari. In particolare su Intesa Sanpaolo , che ha reso noto di aver concluso un accordo con i sindacati sul personale dopo aver acquisito le attività della Banca Popolare di Vicenza e di Veneto Banca. Gli oneri di uscita saranno pari a 45 milioni di euro al netto delle imposte da contabilizzare nel quarto trimestre di quest'anno a fronte di un riparmio a regime (dal 2021) pari a 675 milioni di euro l'anno.<br /><br />Ieri gli istituti di credito avevano chiuso la seduta in ribasso, con #Unicredit  che ha ceduto il 2,9%25, Banco #Bpm  l'1,5%25, #Bper  e #Ubi lo 0,5%25. Attenzione anche a Anima , penalizzata dalla notizia dell'aumento di capitale deliberato per l'acquisizione di Aletti. Tra gli industriali attenzione a Falk renewables che ieri è cresciuta del 7,4%25 e #Astaldi  (che ieri a messo a segno un +6,2%25).<br /><br />Oggi è ricca l'agenda di dati macro Usa: nel pomeriggio verranno resi infatti noti le richieste settimanali sussidi disoccupazione, il dato finale sul pil nel terzo trimestre e l'indice #Fed Filadelfia di dicembre. A seguire si attende poi il superindice relativo al mese di novembre, mentre dall' #Eurozona verrà pubblicato l'indice di fiducia dei consumatori di dicembre (dato preliminare). Sul fronte politico, si segnala che oggi si tengono le elezioni regionali in Catalogna.<br /><br />Dal punto di vista delle valute la sterlina ha perso terreno, con il Governo di Theresa #May che continua a perdere pezzi. Il conservatore #Damian Green, amico di lunga data del premier e sempre difeso proprio dal primo ministro, si è dimesso a causa delle accuse di molestie a suo carico e dopo che sono state trovate foto pornografiche sul suo computer ai Comuni.<br /><br />Il dollaro invece tratta stabile dopo l'ok del Congresso Usa alla riforma fiscale. Entrando nello specifico dei principali cambi, l'euro/dollaroviaggia sopra 1,18 a 1,1864, il dollaro/yen è a 113,424 e il #cable, ovvero sterlina/dollaro è sotto 1,34 a 1,3361.<br /><br />I rendimenti dei Bund tedeschi a scadenza decennale non dovrebbero raggiungere la soglia dell'1%25 prima del quarto trimestre del 2018, se non addirittura nel 2019, affermano gli analisti di #AbnAmro, sottolineando che sebbene la crescita economica della Germania dovrebbe essere forte nel corso del prossimo anno, la persistente debolezza sul fronte dell'inflazione e la lenta uscita della Banca centrale europea dal programma di allentamento quantitativo dovrebbero mantenere ancora basso il costo di finanziamento del Paese.<br /><br />Nel frattempo negli Stati Uniti il rendimento del #Treasury decennale è salito al 2,497%25 rispetto al 2,464%25 di martedì, attestandosi sui massimi dal 17 marzo scorso. Il costo di finanziamento è salito in otto delle ultime dieci sedute. Tale rally, conferma Kathy Jones, chief fixed income strategist di Charles #Schwab, rappresenta l'impatto della riforma fiscale Usa appena approvata.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 14/12/2017

Borse Ue, in vista un'apertura debole in attesa della Bce

Previsto un avvio in lieve ribasso per i listini azionari europei, dopo lo scontato rialzo dei tassi della #Fed, mentre l'attenzione si sposta oggi sulle riunioni di Bce e Boe. In agenda i pmi della zona euro e degli Usa. Euro in rialzo sul dollaro sopra 1,18. A Piazza Affari da seguire i bancari, #Fca ed #Eni

Prevista un'apertura in lieve ribasso per i listini azionari europei dopo l'atteso rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed, mentre l'attenzione si sposta oggi sulle riunioni di
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 14/12/2017<br /><br />Borse Ue, in vista un'apertura debole in attesa della Bce<br /><br />Previsto un avvio in lieve ribasso per i listini azionari europei, dopo lo scontato rialzo dei tassi della #Fed, mentre l'attenzione si sposta oggi sulle riunioni di Bce e Boe. In agenda i pmi della zona euro e degli Usa. Euro in rialzo sul dollaro sopra 1,18. A Piazza Affari da seguire i bancari, #Fca ed #Eni<br /><br />Prevista un'apertura in lieve ribasso per i listini azionari europei dopo l'atteso rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed, mentre l'attenzione si sposta oggi sulle riunioni di #Bce e Boe. Fiacca la performance delle borse asiatiche, con il #Nikkei che ha lasciato sul terreno lo 0,3%25 a 22.694,45 punti. Infine a Wall Street il #DowJones ha chiuso in rialzo dello 0,33%25 aggiornando il record a 24.585,43 punti, mentre l'S&P 500 è sceso dello 0,05%25 e il #Nasdaq Composite è salito dello 0,2%25.<br /><br />Ricca l'agenda macro. In calendario ci sono l'inflazione di novembre della Spagna (ore 9:00), i #Pmi di dicembre preliminari di Francia (9:00), Germania (9:30) ed #Eurozona (10:00), l'inflazione di novembre dell'Italia (10:00), le vendite al dettaglio in Gran Bretagna (10:30). Mentre il pmi manifatturiero preliminare di dicembre del Giappone è salito a 54,2 punti dai 53,6 di novembre, sui massimi da 46 mesi.<br /><br />Alle ore 13:00 la #Boe annuncerà le sue decisioni sui tassi, a seguire la Bce (13:45) il cui presidente Mario Draghi terrà alle 14.30 la solita conferenza stampa post riunione. Poi il testimone passerà agli Usa, che alle 14:30 renderanno note le richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione e le vendite al dettaglio di novembre, alle 15:45 sarà la volta del pmi preliminare di dicembre.<br /><br />In agenda anche una riunione del Consiglio europeo, mentre il premier britannico Theresa #May vola oggi a Bruxelles, reduce dall'umiliazione alla Camera dei Comuni che ieri hanno ottenuto di avere l'ultima parola sulla #Brexit.<br /><br />Sul fronte della valute l'euro/dollaro è tornato sopra 1,18 e tratta ora a 1,1818 (dagli 1,1736 di ieri), nonostante l'aumento del costo del denaro negli Usa. Il dollaro ha perso terreno perché il dei tassi di interesse era ormai scontato, inoltre sul biglietto verde continuano a pesare i dubbi del mercato sull'andamento dell'inflazione che resta bassa ponendo dei dubbi sulle prossime strette monetarie da parte della #Fed.<br /><br />Dagli Usa si segnala che è stato raggiunto un accordo di principio sulla riforma fiscale nel partito Repubblicano.<br /><br />A piazza Affari attenzione sempre alle banche, ieri penalizzate dall'allargamento dello spread. Il differenziale sul decennale Btp/Bund è a quota 147 punti base. Occhi poi sempre puntati su Eni , alla luce del completamento della cessione a #ExxonMobil del 25%25 dell'Area 4 in Mozambico.<br /><br />Mentre dai dati #Acea  è emerso che a novembre sono risultae in calo le immatricolazioni di auto nuove per il gruppo Fca  in Europa (Ue + Paesi Efta). Il mese scorso il gruppo ha venduto quasi 74.600 auto con una flessione dello 0,9%25 rispetto allo stesso mese del 2016. La quota di mercato è scesa al 5,9%25 dal 6,3%25. Negli 11 mesi il bilancio è invece positivo: da inizio anno le vendite sono state oltre 982.400, il 6,9%25 in più dello stesso periodo dell'anno prima e la quota è salita al 6,8%25 dal 6,6%25.
PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

BORSE UE, PER LA PRIMA SEDUTA DI DICEMBRE PREVISTO UN AVVIO CAUTO.

Sul sentiment pesa il rinvio del voto del Senato Usa sulla riforma fiscale. Attesa per i pmi della zona euro dopo il dato deludente di ieri sull'inflazione. L'euro torna sopra 1,19 contro il dollaro. #Petrolio stabile dopo l'accordo tra i Paesi produttori. A Piazza Affari da seguire #Carige, #Mediobanca , #Telecom e #Autogrill

Per la prima seduta di dicembre è prevista un'apertura in lieve calo sui listini azionari europei. Sul sentiment pesa il rinvio del voto del Senato Usa sulla riforma...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

#BorseUe attese caute senza #WallStreet e #Tokyo. Focus sui #pmi

Mentre Usa e Giappone oggi sono chiuse per festività, l'attenzione degli investitori si concentra sui dati macro in arrivo dalla zona euro. In Germania il pil definitivo del terzo trimestre confermato a +2,8%2525. L'euro torna sopra 1,18. A Piazza Affari da seguire #Carige, #Mps, #Mediobanca e #Telecom. Equita debutta sull'Aim

Mentre Wall Street oggi resterà chiusa per il Giorno del Ringraziamento e anche la borsa Tokyo è rimasta ferma in occasione della festività del Labor #Thanksgiving day, è...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

Wall Street in parità in attesa dei verbali della #Fed

Questa sera la Fed pubblicherà i verbali della riunione del #Fomc che dovrebbero dare un indizio su un rialzo dei tassi d'interesse a dicembre. Diminuiti dell'1,2%25 gli ordini di beni durevoli. Scese di 13.000 unità, invece, le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione. Male #HewlettPackard Enterprise dopo le dimissioni del ceo

Dopo i record segnati ieri, #DowJones (-0,05%25 a 23.579 punti) e #Nasdaq (+0,06%25 a 6866) proseguono la seduta in sostanziale parità in una giornata in cui gli analisti...
Mostra di più