Resta Connesso!

Vieni ed entra nella nostra community. Espandi il tuo network e conosci nuove persone!

Accedi con Facebook
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

L’osservatorio mutui con le previsioni sull’Euribor è ormai un appuntamento classico di Mr Banca con i propri lettori. Come sempre faremo il punto sulle ultime novità che possono avere un impatto sui tassi e, conseguentemente, sulle rate del mutuo. In particolare le previsioni sull’Euribor sono particolarmente importanti per coloro che hanno già in essere un mutuo a tasso variabile
www.mrbanca.com/osservatorio-mutui-previsioni-euri…
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#mrbanca #misterbanca #BCE #tassi #Euribor #TUS #Draghi #politicaeconomica #euro...
Mostra di più

L’osservatorio mutui con le previsioni sull’Euribor è ormai un appuntamento classico di Mr Banca con i propri lettori. Come sempre faremo il punto sulle ultime novità che possono avere un impatto sui tassi e, conseguentemente, sulle rate del mutuo. In particolare le previsioni sull’Euribor sono particolarmente importanti per coloro che hanno già in essere un mutuo a tasso variabile<br />http://www.mrbanca.com/osservatorio-mutui-previsioni-euribor-e-tassi-bce/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #BCE #tassi #Euribor #TUS #Draghi #politicaeconomica #euro #europa #frankfurt #Spread #quantitativeeasing #mutui #variabile #fisso #Eurirs #btp #bund
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Lo spread Italia è realmente vicino al collasso? Ignazio Visco, numero uno di Bankitalia, ha affermato che l’aumento dello spread Italia porterà una maggior spesa pari a 5 miliardi di euro di interessi per il prossimo anno!
La stessa cifra è presente anche nelle tabelle inserite nella legge di bilancio in cui si mette in conto l’aumento dello spread Italia e un corrispondente aumento di 4,56 miliardi di euro degli oneri sul debito per il 2019. Gli anni successivi saranno ancora peggiori per arrivare ad una spesa per interessi pari a 12,5 miliardi di euro nel 2021. Ma tutto questo è vero se lo...
Mostra di più

Lo spread Italia è realmente vicino al collasso? Ignazio Visco, numero uno di Bankitalia, ha affermato che l’aumento dello spread Italia porterà una maggior spesa pari a 5 miliardi di euro di interessi per il prossimo anno!<br /> La stessa cifra è presente anche nelle tabelle inserite nella legge di bilancio in cui si mette in conto l’aumento dello spread Italia e un corrispondente aumento di 4,56 miliardi di euro degli oneri sul debito per il 2019. Gli anni successivi saranno ancora peggiori per arrivare ad una spesa per interessi pari a 12,5 miliardi di euro nel 2021. Ma tutto questo è vero se lo spread Italia non dovesse continuare a crescere ulteriormente e le previsioni non sono rosee.<br />http://www.mrbanca.com/spread-italia-vicini-al-collasso/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #BCE #tassi #Euribor #TUS #Draghi #politicaeconomica #euro #europa #frankfurt #Spread #quantitativeeasing #mutui #variabile #fisso #Eurirs #btp #bund #mercati
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Le previsioni su Euribor ed Eurirs sono ormai un appuntamento classico che Mr Banca ha con i propri lettori, in particolare quelli che si interessano di mutui. Come sappiamo, infatti, prevedere l’andamento di questi indicatori è di fondamentale importanza per ipotizzare l’evoluzione dei tassi di interesse dei mutui a tasso fisso e variabile.
www.mrbanca.com/osservatorio-mutui-le-previsioni-s…
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#mrbanca #misterbanca #BCE #tassi #Euribor #TUS #Draghi #politicaeconomica #euro #europa #frankfurt #Spread...
Mostra di più

Le previsioni su Euribor ed Eurirs sono ormai un appuntamento classico che Mr Banca ha con i propri lettori, in particolare quelli che si interessano di mutui. Come sappiamo, infatti, prevedere l’andamento di questi indicatori è di fondamentale importanza per ipotizzare l’evoluzione dei tassi di interesse dei mutui a tasso fisso e variabile.<br />http://www.mrbanca.com/osservatorio-mutui-le-previsioni-su-euribor-ed-eurirs/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #BCE #tassi #Euribor #TUS #Draghi #politicaeconomica #euro #europa #frankfurt #Spread #quantitativeeasing #mutui #variabile #fisso #Eurirs #btp #bund
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

L’estate sta ormai per esaurirsi, ma tra un pigro ombrellone, un attivo viaggio per città d’arte ed una fresca passeggiata in montagna a molti non è sfuggito il fatto che lo spread tra BTP e Bund tedesco stia tornando di nuovo alla ribalta delle cronache nelle pagine di economia dei quotidiani nazionali.
www.mrbanca.com/sale-lo-spread-previsioni-su-mutui…
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#mrbanca #misterbanca #BCE #tassi #FED #TUS #Draghi #politicaeconomica #euro #europa #frankfurt #mutui #variabile #spread #germania #germany #bund #bond #btp

L’estate sta ormai per esaurirsi, ma tra un pigro ombrellone, un attivo viaggio per città d’arte ed una fresca passeggiata in montagna a molti non è sfuggito il fatto che lo spread tra BTP e Bund tedesco stia tornando di nuovo alla ribalta delle cronache nelle pagine di economia dei quotidiani nazionali.<br />http://www.mrbanca.com/sale-lo-spread-previsioni-su-mutui-e-sistema-italia/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #BCE #tassi #FED #TUS #Draghi #politicaeconomica #euro #europa #frankfurt  #mutui #variabile #spread #germania #germany #bund #bond #btp
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Quando lo spread tra BTP e Bund tedeschi aumenta e soprattutto quando, come in questi giorni, questo accade in modo repentino, si diffonde un panico generalizzato che investe tutti i settori della finanza privata, dagli investimenti del piccolo risparmiatore ai mutui contratti per l’acquisto della casa in cui si vive. Ci si domanda ad esempio quali sono le previsioni sull’Euribor e sull’Eurirs, oppure se è il caso di vendere i titoli di stato o quelli azionari.
www.mrbanca.com/spread-btp-bund-in-aumento-gli-imp…
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
Mostra di più

Quando lo spread tra BTP e Bund tedeschi aumenta e soprattutto quando, come in questi giorni, questo accade in modo repentino, si diffonde un panico generalizzato che investe tutti i settori della finanza privata, dagli investimenti del piccolo risparmiatore ai mutui contratti per l’acquisto della casa in cui si vive. Ci si domanda ad esempio quali sono le previsioni sull’Euribor e sull’Eurirs, oppure se è il caso di vendere i titoli di stato o quelli azionari.<br />http://www.mrbanca.com/spread-btp-bund-in-aumento-gli-impatti-su-investimenti-mutui-ed-economia/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #BCE #tassi #Euribor #TUS #Draghi #politicaeconomica #euro #europa #frankfurt #Spread #quantitativeeasing #mutui #variabile #fisso #Eurirs #btp #bund
Andrea Aurnia ha condiviso una foto. 7 mesi fa

In questi giorni tiene banco la proposta, inserita nel contratto di governo tra Lega e Movimento 5 Stelle, di richiedere alle istituzioni dell’Unione Europea la cancellazione di una parte del debito pubblico italiano nei confronti della BCE. E’ un argomento molto interessante, se epurato da tutte le strumentalizzazioni politiche che ovviamente la stanno facendo da padrone in queste ore molto delicate per le sorti della nuova “ coalizione” che sta cercando di affermarsi.
Proviamo quindi ad analizzare questa importante questione in modo critico ma, per quanto possibile, senza condanne...
Mostra di più

Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

In questi giorni le tensioni politiche legate alla formazione del nuovo governo stanno creando una certa instabilità sui mercati, con la borsa italiana spesso in calo anche rispetto alle principali piazze europee e soprattutto con lo spread BTP-Bund in sensibile aumento. E’ una situazione di potenziale pericolo per le famiglie che hanno un mutuo in essere, magari a tasso variabile? Le previsioni sull'andamento dell’Euribor possono risentirne? Che impatto potrebbe esserci su Eurirs e mutui a tasso fisso?
www.mrbanca.com/spread-in-aumento-rischio-per-euri…
Seguiteci sul nostro canale Telegram :
Mostra di più

In questi giorni le tensioni politiche legate alla formazione del nuovo governo stanno creando una certa instabilità sui mercati, con la borsa italiana spesso in calo anche rispetto alle principali piazze europee e soprattutto con lo spread BTP-Bund in sensibile aumento. E’ una situazione di potenziale pericolo per le famiglie che hanno un mutuo in essere, magari a tasso variabile? Le previsioni sull'andamento dell’Euribor possono risentirne? Che impatto potrebbe esserci su Eurirs e mutui a tasso fisso?<br />http://www.mrbanca.com/spread-in-aumento-rischio-per-euribor-e-tassi-dei-mutui/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #mistebanca #BCE #tassi #Euribor #TUS #Draghi #politicaeconomica #euro #europa #frankfurt #Spread #quantitativeeasing #mutui #variabile #fisso #Eurirs #btp #bund
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 27/04/2018

Borse, Atteso Avvio Positivo. Focus sul Pil Usa

La buona performance di ieri di Wall Street, sostenuta dalle trimestrali, darà sostegno ai listini europei. Euro in ribasso sul dollaro a 1,2108. In Italia aste di #Btp e #Ccteu. Spread a 115 mentre sono ore decisive per la formazione del nuovo governo. A Piazza Affari da seguire #Eni, #Fca, #Cnh, #Luxottica ed Erg

E' prevista un'apertura in territorio positivo sui listini azionari europei grazie alla buona chiusura di Wall Street e al ridursi dei timori geopolitici con lo storico summit in corso tra i...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 27/04/2018<br /><br />Borse, Atteso Avvio Positivo. Focus sul Pil Usa<br /><br />La buona performance di ieri di Wall Street, sostenuta dalle trimestrali, darà sostegno ai listini europei. Euro in ribasso sul dollaro a 1,2108. In Italia aste di #Btp e #Ccteu. Spread a 115 mentre sono ore decisive per la formazione del nuovo governo. A Piazza Affari da seguire #Eni, #Fca, #Cnh, #Luxottica ed Erg<br /><br />E' prevista un'apertura in territorio positivo sui listini azionari europei grazie alla buona chiusura di Wall Street e al ridursi dei timori geopolitici con lo storico summit in corso tra i leader delle due Coree Kim Jong Un e Moon Jae-in. Il Nasdaq Composite ieri ha interrotto una striscia negativa di cinque sedute in ribasso, grazie alle buone trimestrali del comparto tecnologico. Il Dow Jones è salito dello 0,99%25, l'S&P 500 dell'1,04%25 e il Nasdaq Composite dell'1,64%25.<br /><br />I conti delle aziende Usa stanno tenendo a galla le borse Usa e stanno compensando i timori relativi alla fuga dall'obbligazionario, con il rendimento del Treasury decennale che ha superato la soglia psicologica del 3%25. <br /><br />Intanto l'euro si è indebolito ancora dopo la riunione di ieri della Banca centrale europea che continua a non offrire segnali sul tapering e sulla fine del #Qe, ma sta confermando che un rialzo dei tassi di interesse rimane una prospettiva molto lontana. Il cambio euro-dollaro è a 1,2108 negli scambi mattutini in Europa rispetto agli 1,2168 della chiusura di ieri sera. <br /><br />In agenda oggi in Italia aste di Ccteu a 7 anni per un ammontare tra 3 e 3,5 miliardi, di Btp a 5 anni tra 2,25 e 2,75 miliardi e Btp a 10 anni tra 2,5 e 3 miliardi. Lo spread continua a essere contenuto e oggi viaggia a quota 115 punti base invariato rispetto a ieri sera. Intanto sono ore decisive per dar vita a un nuovo esecutivo nel Paese. Dopo la conclusione del mandato esplorativo di Roberto Fico la palla passa ai partiti, M5s e Pd, che devono decidere se trasformare il dialogo in accordo di maggioranza. La parola ora ai gruppi parlamentari e, la prossima settimana, alla direzione del Pd. In serata è atteso il giudizio di S&P sul rating dell'Italia.<br /><br />A livello macro da seguire oggi il pil in Spagna, i prezzi alla produzione in Italia, il tasso di disoccupazione in Germania, il pil in Gran Bretagna, gli indici di fiducia dell'Eurozona e soprattutto negli Usa la stima del Pil del primo trimestre, l'indice #Napm di #Chicago e l'indice di fiducia dei consumatori Michigan.<br /><br />A Piazza Affari focus su Eni  che stamani prima dell'avvio delle contrattazioni ha reso nota la trimestrale che ha registrato un utile netto rettificato di 978 milioni, in aumento del 31%25 sullo stesso periodo 2017, ma sotto le attese del consenso Bloomberg che si aspettava 1,14 miliardi.<br /><br />Da seguire anche #Fca  che ieri ha pubblicato la trimestrale chiusa con un utile salito del 59%25 a 1 miliardo. Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo su Fca  (+2,03%25 a 19,532 euro ieri a piazza Affari) da 22 a 24 euro, confermando la raccomandazione buy. Il target price sale per tener conto di un aggiustamento delle stime dopo la trimestrale e di multipli dei concorrenti leggermente piu' alti. I conti, evidenziano gli esperti, hanno mostrato "una sorpresa positiva in termini di cassa" e rappresentano una "forte partenza dell'anno".<br /><br />Si segnala che #Erg , attraverso la propria controllata Erg  Eolienne France, ha perfezionato ieri un accordo con Global Wind Power France per l'acquisizione del 100%25 del capitale di WP France Sas, società titolare dei diritti, permessi e autorizzazioni di un progetto di un parco eolico da 6,9 MW. L'investimento stimato per la realizzazione del parco è di circa 10 milioni di euro, compreso il corrispettivo pagato per l'acquisto del progetto.<br /><br />Mentre Luxottica  riunisce oggi il cda per l'approvazione dei conti del primo trimestre. Focus anche su Cnh  anche lei oggi alla prova dei conti trimestrali.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 08/03/2018

Ftse Mib in lieve Rialzo, #Atlantia in Luce!

E' improbabile che oggi il consiglio della #Bce opti per una qualsiasi alterazione dell'orientamento di politica monetaria, potrebbe discutere di un aggiustamento del messaggio ai mercati. Euro poco mosso. Atlantia starebbe trattando con l'altra pretendente di #Abertis, Acs, per spartirsi le attività del gruppo. Oggi termina l'aumento di capitale del #Creval

Borse europee alla finestra in avvio in attesa dell'esito della riunione di politica monetaria della Bce, accompagnata dall'aggiornamento delle...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 08/03/2018<br /><br />Ftse Mib in lieve Rialzo, #Atlantia in Luce!<br /><br />E' improbabile che oggi il consiglio della #Bce opti per una qualsiasi alterazione dell'orientamento di politica monetaria, potrebbe discutere di un aggiustamento del messaggio ai mercati. Euro poco mosso. Atlantia starebbe trattando con l'altra pretendente di #Abertis, Acs, per spartirsi le attività del gruppo. Oggi termina l'aumento di capitale del #Creval<br /><br />Borse europee alla finestra in avvio in attesa dell'esito della riunione di politica monetaria della Bce, accompagnata dall'aggiornamento delle stime trimestrali dello staff su crescita e inflazione della zona euro. La situazione non è molto diversa rispetto al 25 gennaio, data del precedente consiglio sui tassi: bene la crescita ma prezzi al consumo ancora ben lontani dall'obiettivo della Banca centrale europea.<br /><br />Nell'ultimo sondaggio #Reuters, 40 su 56 degli economisti interpellati si dicono del parere che entro giugno Francoforte abbandonerà l'orientamento espansivo sul Qe, vale a dire l'ipotesi di una sua estensione in termini di durata e/o importo. Mentre è assai improbabile che oggi il consiglio opti per una qualsiasi alterazione dell'attuale orientamento di politica monetaria, invece potrebbe discutere di un aggiustamento del messaggio ai mercati.<br /><br />Anche l'euro è poco mosso in attesa del verdetto di politica monetaria della #Bce, mentre il dollaro si è allontanato dai minimi recenti dopo che dalla Casa Bianca hanno fatto sapere che Canada e Messico, e forse anche altri Paesi, potrebbero essere esclusi dai dazi su acciaio e alluminio. La valuta unica passa di mano a 1,2411 da 1,2412 dollari della chiusura di ieri e il dollaro/yen scambia a 105,93 da 106,06.<br /><br />Permane uno stato di relativa tranquillità sull'obbligazionario italiano dopo l'esito delle elezioni di domenica, che non hanno dato a nessuna forza politica o coalizione la maggioranza per governare autonomamente. Lo spread Btp/Bund apre a 139 punti base con il tasso del decennale al 2,044%2525.<br /><br />Lunedì 12 marzo il Tesoro metterà a disposizione degli investitori 6,5 miliardi di euro in #Bot a dodici mesi, importo identico ai fondi in scadenza, offrendo il titolo 14 marzo 2019. Oggi l'annuncio dei titoli in asta martedì 13. Unicredit prevede un nuovo #Btp a sette anni, di cui peraltro parla il programma trimestrale del Tesoro, per 3/3,5 miliardi insieme a una riapertura del tre anni e a una nuova tranche del 15 anni.<br /><br />A Piazza Affari l'indice Ftse Mib si attesta a quota 22.523 punti (+0,22%2525). #Tim passa di mano a quota 0,793 euro (+0,81%2525). Secondo quanto anticipato da Mf, grazie a derivati e opzioni, il fondo attivista Elliott sarebbe salito al 10%2525 del gruppo e forse di più. Elliott non intende scalare #Tim ma, attraverso un'operazione market friendly, sostituire il modello di gestione di Vivendi , non scevro da conflitti di interessi, e fare di Tim una vera e propria public company con un management indipendente. Per questo darà vita a una "proxy fight" allo scopo di battere in assemblea Vivendi e sostituire gran parte dei suoi consiglieri con amministratori indipendenti.<br /><br />Uno dei punti fondamentali di Elliott riguarderebbe la rete e Sparkle. Mentre la proposta di Tim si limita per ora a societarizzare la rete, mettendola in una società controllata al 100%2525 da Tim , il modello di scorporo a cui si ispira Elliott è molto più radicale e comporterebbe, attraverso la quotazione dell'asset e di Telecom Sparkle, l'uscita totale dal capitale e l'ingresso di un socio pubblico di riferimento. In pratica Elliott, a quanto sembra, vorrebbe fare della rete una sorta di Terna delle tlc in Italia.<br /><br />Nell'interesse, dunque, degli azionisti di Tim , ma anche del Paese, Elliott studia le strade, come l'Ipo e l'ingresso di un socio pubblico che potrebbe, per ipotesi, essere la Cdp nell'azionariato, che potrebbero portare le due società fuori dal controllo totalitario del gruppo. In un'intervista il presidente Arnaud de Puyfontaine ha detto, in riferimento alle richieste di Elliott, che il cda sarà compatto nel sostenere il piano appena approvato "con la convinzione che sia quello giusto"; ha escluso una fusione delle rete con Open Fiber dicendosi tuttavia aperto a un'eventuale collaborazione, mentre sulla separazione della rete ha assicurato che "continueremo ad avere dialogo costruttivo con qualsiasi governo".<br /><br />Non manca chi ha rilanciato lo scenario ipotetico di una fusione con Mediaset (+0,52%2525 a 3,072 euro). Invece Atlantia (+4,31%2525 a 26,86 euro) starebbe trattando con l'altra pretendente di Abertis, Acs, per spartirsi le attività del gruppo autostradale ed evitare una guerra di opa che renderebbe onerosa l'offerta per entrambi i gruppi. E' quanto scrivono i media spagnoli El Confidencial ed Expansion.<br /><br />E se il ceo di #Fca (+0,36%2525 a 17,31 euro), Sergio Marchionne, ha confermato l'intenzione del gruppo di uscire dal Venezuela, Cdp ed Enel (-0,29%2525 a 4,76 euro) hanno confermato pieno sostegno al progetto industriale Open Fiber e smentito che ci siano cambi di strategia nel finanziamento di questo piano.<br /><br />Buoni conti 2017 per Brunello Cucinelli (+4,10%2525 a 26,65 euro, Jefferies ha alzato il prezzo obiettivo da 31 a 32 euro, confermando la raccomandazione buy), che ha chiuso l'esercizio con un utile ed ebitda in crescita a due cifre e proposto un dividendo in forte rialzo che promette di aumentare anche sul bilancio 2018, per DiaSorin (+1,49%2525 a 71,65 euro), il cui utile netto 2017 è salito a 139,9 milioni (+24,2%2525, dividendo ordinario a 0,85 euro e straordinario a 1,80 euro, e per Iren (+2,63%2525 a 4,98 euro) che ha realizzato lo scorso anno un utile netto di 237,7 milioni di euro (+32,2%2525) a fronte di ricavi per 3.697,1 milioni di euro (+12,6%2525) e proporrà la distribuzione di un dividendo per azione pari a 0,07 euro, in crescita del 12%2525.<br /><br />Tra le banche, #Unicredit segna un -0,01%2525 a 17,15 euro, Intesa Sanpaolo un +0,21%2525 a 3,032 euro e #Ubi un +0,19%2525 a 3,78 euro. Mentre il #Credem , dopo che il direttore generale, Nazzareno Gregori, ha escluso per il momento un'aggregazione con #Carige o #Creval parlando di "affinità" con Banco Desio , con cui comunque non c'è nessun dossier aperto, sale dello 0,83%2525 a 7,32 euro.<br /><br />Quanto a Banca #Carige (+1,19%2525 a 0,0085 euro) Mincione sarebbe pronto a chiedere la convocazione di un'assemblea che azzeri il cda. Tramite Capital Investment Trust sarebbe già salito sopra al 7%2525 e a breve dovrebbe fermare la sua corsa al 9,9%2525. Invece, secondo Mf, gli impegni dei fondi per l'eventuale inoptato dell'aumento di capitale del Credito Valtellinese (+0,40%2525 a 0,1004 euro), che si chiude oggi, si avvicinerebbero a quota 150 milioni di euro.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 16/02/2018

Piazza Affari riduce i guadagni sul finale, brilla #Moncler

Il #FtseMib ha terminato in rialzo dello 0,28%25 a 22.495 punti, con massimo intraday oltre 22.700. Buona seduta per Parigi (+1%25). Spread poco sotto 130 punti base. L'euro continua a rafforzarsi sul dollaro, con il cross a ridosso di 1,25. Moncler guadagna il 4%25 in attesa del capital market day, male Campari

Dopo un buon avvio di giornata, Piazza Affari riduce i guadagni sul finale. L'indice Ftse Mib ha terminato la seduta in rialzo dello 0,28%25 a 22.495 punti, dopo aver toccato un...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 16/02/2018<br /><br />Piazza Affari riduce i guadagni sul finale, brilla #Moncler<br /><br />Il #FtseMib ha terminato in rialzo dello 0,28%25 a 22.495 punti, con massimo intraday oltre 22.700. Buona seduta per Parigi (+1%25). Spread poco sotto 130 punti base. L'euro continua a rafforzarsi sul dollaro, con il cross a ridosso di 1,25. Moncler guadagna il 4%25 in attesa del capital market day, male Campari<br /><br />Dopo un buon avvio di giornata, Piazza Affari riduce i guadagni sul finale. L'indice Ftse Mib ha terminato la seduta in rialzo dello 0,28%25 a 22.495 punti, dopo aver toccato un massimo intraday di 22.736 punti. Sul filo della parità #Francoforte a +0,03%25, poco mossa anche Londra che è avanzata dello 0,31%25, mentre #Parigi ha registrato un buon +1,01%25.<br /><br />"In generale, per l'equity il peggio sembra ormai passato, anche se è ancora presto per cantare vittoria", sostiene Craig #Erlam, Senior Market Analyst di Oanda, secondo il quale sembra infatti "che il tonfo della scorsa settimana sia stato solo una forte correzione di un mercato altrimenti rialzista, anche se forse è troppo presto per esserne sicuri".<br /><br />Lo spread tra #Btp e #Bund ha chiuso la seduta appena sotto 130 punti base a 129,714. "Uno dei rischi principali del voto è rappresentato dal fatto che la maggior parte dei partiti sta promettendo passi indietro su alcune riforme strutturali e un aumento significativo della spesa", ha affermato Carsten Hesse, economista di #Berenberg, evidenziando il possibile impatto negativo di lungo termine di tali mosse. Per l'esperto un'inversione di rotta nella riforma delle pensioni, una maggiore spesa fiscale e una minore crescita potrebbero aggiungere molta pressione sul deficit di bilancio e sul debito pubblico dell'Italia.<br /><br />L'euro ha proseguito nel suo rafforzamento nei confronti del dollaro, con il cross a ridosso di 1,25 a quota 1,2485. Secondo alcuni esperti, il biglietto verde ha risentito di alcuni dati macroeconomici negativi in arrivo dagli Usa: le vendite al dettaglio ieri e i sussidi di disoccupazione di oggi, risultati leggermente al di sopra delle attese. Ma soprattutto, secondo gli esperti, il dollaro continua a scontare l'aspettativa di un aumento del deficit di bilancio e dell'indebitamento degli Stati Uniti.<br /><br />A Piazza Affari ha brillato #Moncler  (+4,11%25 a 28,35 euro) grazie all'apprezzamento del nuovo progetto #Genius da parte degli analisti, mentre sale l'attesa per il Capital Market Day del 27 febbraio, occasione in cui la società potrebbe dare maggiori dettagli sulla strategia. Bene anche gli altri titoli del lusso, con S. #Ferragamo  (+1,55%25 a 22,34 euro), #Luxottica  (+0,32%25 a 49,61 euro). In rosso solo #Ynap (-0,32%25 a 37,69 euro).<br /><br />All'interno del comparto bancario, #Unicredit  -0,96%25, #Intesa  -0,13%25, #Mediobanca  +1,42%25, #Ubi -0,03%25, #Bper  +0,19%25, Banco #Bpm  -1,75%25. Tra gli altri finanziari, in luce #Finecobank  (+2,6%25 a 9,54 euro), Unipol  (+2%25 a 4,173 euro) e #UnipolSai  (+2,03%25 a 2,013 euro)<br /><br />Bene #Eni  (+0,49%25 a 13,50 euro), in attesa dei risultati 2017 che verranno pubblicati domani mattina. Il consenso si aspetta un utile di 2 miliardi nel 2017 e un debito netto in calo a 13,69 miliardi. Bene anche gli altri titoli oil con #Saipem  (+1,1%25 a 3,405 euro), dopo il nuovo contratto da 750 milioni di dollari in #Oman, e #Tenaris  (+0,54%25 a 13 euro)<br /><br />Poco sotto la parità Telecom (-0,03%25 a 0,6878 euro), su cui non hanno pesato eccessivamente le preoccupazioni per le basse offerte arrivate per Persidera. Secondo quanto anticipato da MF-Milano Finanza, l'offerta di Raiway -F2i sarebbe intorno a 200 milioni di euro, ben al di sotto dei 350 milioni richiesti. Il titolo non risente neppure del faro acceso dalla Consob sul ruolo di Michel Sibony, braccio destro di Bolloré, all’interno del gruppo.<br /><br />Male invece #Campari  (-1,13%25 a 6,11 euro) dopo che Kepler Cheuvreux ha ridotto il prezzo obiettivo dell'azione da 6,6 a 6,4 euro, confermando la raccomandazione hold. Gli esperti hanno tagliato le stime di ricavi ed utile per azione 2018, rispettivamente, del 2%25 e del 6%25.<br /><br />Fuori dal listino principale, si segnalano #Cementir  (-5,61%25 a 7,4 euro) in calo nonostante i buoni conti pubblicati ieri, e Falck #Renewables  (+1,84%25 a 1,882 euro) che ha annunciato l'espansione nel fotovoltaico Usa tramite un accordo per l'acquisizione del 100%25 di un progetto fotovoltaico nel Massachusetts e la firma di un contratto #Epc con Conti Solar che vuole proseguire la collaborazione con il gruppo italiano anche in altri mercati.<br /><br />Infine, Maire #Tecnimont (+1,5%25 a 3,78 euro) ha annunciato che le controllate Tecnimont e Tecnimont Russia Llc si sono aggiudicate da parte di Jsc #Gazprom Neft-Omsk Refinery un contratto #Epcm (Engineering, Procurement, e Construction management) da 215 milioni di dollari per l'esecuzione del progetto "Delayed Coking Unit" all'interno della raffineria di Omsk, nella Federazione Russa.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 13/02/2018

Borse Ue, atteso avvio poco mosso

Gli investitori restano cauti in attesa dell'inflazione Usa di domani. L'euro torna sopra 1,23 contro il dollaro. Aste di #Btp in Italia. A Piazza Affari focus sui bancari, su #Enel e sui conti 2017 di #Esprinet, Reno de Medici e #Sabaf

E' prevista un'apertura intorno alla parità per i listini azionari europei dopo la chiusura positiva di ieri. Il rimbalzo dello borse negli Usa (il Dow Jones è salito dell'1,7%25, l'S&P 500 dell'1,39%25 e il #Nasdaq Composite dell'1,56%25), dopo che il presidente Donald #Trump ha...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 13/02/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio poco mosso<br /><br />Gli investitori restano cauti in attesa dell'inflazione Usa di domani. L'euro torna sopra 1,23 contro il dollaro. Aste di #Btp in Italia. A Piazza Affari focus sui bancari, su #Enel e sui conti 2017 di #Esprinet, Reno de Medici e #Sabaf<br /><br />E' prevista un'apertura intorno alla parità per i listini azionari europei dopo la chiusura positiva di ieri. Il rimbalzo dello borse negli Usa (il Dow Jones è salito dell'1,7%25, l'S&P 500 dell'1,39%25 e il #Nasdaq Composite dell'1,56%25), dopo che il presidente Donald #Trump ha presentato una proposta di budget da 4.400 miliardi di dollari per l'anno fiscale 2019, si è esteso a quelle asiatiche, anche se sul #Nikkei ha pesato il rafforzamento dello #yen, con la borsa di #Tokyo che ha chiuso in ribasso dello 0,6%25 a 21.244,68 punti, sui minimi da quattro mesi. Gli investitori restano comunque cauti, in attesa dell'inflazione Usa di domani, e temono l'aumento del deficit Usa.<br /><br />Inizio di giornata positivo per l'euro, che torna stamani sopra quota 1,23 a 1,2318 dollari dagli 1,2263 della chiusura di ieri. Tra i dati macro, seduta scarna. Gli unici indicatori si rilievo sono l'inflazione di gennaio della Gran Bretagna (ore 10:30) e l'indice settimanale Redbook Usa (ore 14:55).<br /><br />In Italia in calendario aste di #Btp al 2020 per un importo tra 2 e 2,5 miliardi di euro, al 2024 (2,5-3 miliardi) e al 2048 (1,75-2,25 miliardi).<br /><br />A Piazza Affari in agenda oggi i cda sui bilanci 2017 di #Esprinet , Reno de Medici  e #Sabaf . #Coima  Sgr presenta i risultati e la strategia con focus sul completamento della raccolta per il fondo Coima  Opportunity Fund II.<br /><br />Sul listino italiano da seguire sempre i bancari, in particolare su #Mps  e Carige , entrambe in deciso calo ieri, mentre #Ubi Banca , come riporta MF-Milano Finanza citando un report di #Equita , potrebbe vendere fino a 4 miliardi di crediti deteriorati. Attenzione anche a Enel  in scia alle notizie in arrivo dal #Cile. Partirà il 16 febbraio, scrive sempre MF-Milano Finanza, l'offerta sul 40%25 del capitale di #Enel  #Generacion, ovvero l'intera porzione non ancora posseduta da Enel  Chile.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 06/02/2018

Borse attese in deciso calo. Occhio a #Intesa, #Fca, #Atlantia e #Tim

Risale il decennale americano, scendono #Bund e #Btp. Per #Equita il piano di Intesa è del 33%25 oltre le attese pur incorporando uno scenario prudente. #Fca: S&P ha alzato il rating, con outlook positivo. #Tim potrebbe quotare #Persidera

Dopo la pessima seduta per il Dow, che ieri ha lasciato sul terreno il 4,6%25, e dopo il -4,73%25 oggi di #Tokyo, le borse europee sono attese in deciso rosso. A fine sessione asiatica l’euro ha cominciato a rialzare la testa sul dollaro a...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 06/02/2018<br /><br />Borse attese in deciso calo. Occhio a #Intesa, #Fca, #Atlantia e #Tim<br /><br />Risale il decennale americano, scendono #Bund e #Btp. Per #Equita il piano di Intesa è del 33%25 oltre le attese pur incorporando uno scenario prudente. #Fca: S&P ha alzato il rating, con outlook positivo. #Tim potrebbe quotare #Persidera<br /><br />Dopo la pessima seduta per il Dow, che ieri ha lasciato sul terreno il 4,6%25, e dopo il -4,73%25 oggi di #Tokyo, le borse europee sono attese in deciso rosso. A fine sessione asiatica l’euro ha cominciato a rialzare la testa sul dollaro a 1,2388 (+0,16%25) nonostante l’avvertimento ieri pomeriggio del governatore della #Bce, Mario Draghi, davanti al Parlamento europeo: una valuta comune a questi livelli è troppo forte.<br /><br />Riprende a salire il decennale su #Treasury americano, che sale dal 2,705 al 2,734%25, mentre scende il #Bund allo 0,711%25 (-0,026%25) e scende anche il #Btp a 10 anni dello 0,011%25 al 2,024%25.<br /><br />Da tenere sott’occhio #Intesa #Sanpaolo , che questa mattina ha presentato i conti del 2017, il piano strategico e la conversione delle azioni di risparmio in ordinarie. La banca ha chiuso il 2017 con un utile netto contabile di 7,31 miliardi, compreso il contributo pubblico cash di 3,5 miliardi ottenuto per l'acquisizione delle due banche venete. Senza questo apporto i profitti netti si sono attestati a 3,813 miliardi (mentre escludendo anche i tributi a gli altri oneri riguardanti il sistema bancario tale voce sale a 4,45 miliardi), in aumento del 23%25 rispetto ai 3,111 miliardi del 2016.<br /><br />Questa mattina #Equita  #Sim scrive su Intesa  che i risultati 2017 della banca sono "sopra le attese per maggior trading e minor costo del rischio". Quanto al piano, il target di utile 2021 a 6 miliardi euro è del 33%25 sopra le previsioni, ferme a 4,5 miliardi, pur incorporando uno scenario prudente. "La principale differenza con le nostre stime deriva da 2 miliardi di maggiori commissioni e 1 miliardo di minor costo del credito", spiegano gli esperti (rating hold, prezzo obiettivo a 3 euro).<br /><br />Attenzione anche ad #Atlantia , in trattative con il gruppo di banche che finanzia l'opa lanciata su #Abertis per aumentare in modo significativo il prezzo dell'offerta e pagare solo in contanti. Lo scrive il quotidiano spagnolo Expansion aggiungendo che, secondo fonti vicine al gruppo italiano, l'offerta per Abertis potrebbe salire da 16,5 euro a 20-21 euro per azione, con un miglioramento del 27%25. Atlantia  mira così a rendere la sua offerta per Abertis più attrattiva di quella del rivale Acs.<br /><br />Oggi Generali  ha annunciato di aver completato la cessione delle attività in Olanda a ASR Nederland, operazione annunciata lo scorso settembre.<br /><br />Quanto a #Fca , a Mirafiori ci sarà un'estensione dei contratti di solidarietà da poco più di 2.000 a quasi tutti gli attuali lavoratori dello stabilimento (3.526 su 3.659 complessivi). Il gruppo ieri ha nominato Tim  #Kuniskis 'Head of Alfa Romeo and Maserati' a livello globale e Steve Beahm 'Head of Passenger Car brands' in Nord America in sostituzione di Kuniskis. Reid Bigland, in precedenza 'Head of Alfa Romeo and Maserati' a livello globale, continuerà a ricoprire i ruoli di 'Head of U.S. Sales' e President e Ceo di Fca  Canada. S&P ha alzato il rating a bb+ da bb, con outlook positivo.<br /><br />La controllata di Telecom Italia #Tim  Participações ha chiuso il quarto trimestre con utile netto in rialzo del 66%25, con i clienti che sono passati a piani tariffari più costosi con la ripresa dell'economia. MF-Milano Finanza riporta inoltre che la società sta prendendo in considerazione la quotazione in borsa di Persidera.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

Borse Ue, apertura vista sotto la parità. Focus sull'addio di #Yellen

Avvio prudente sulla scia dei cali di #Tokyo e Wall Street. Inizia oggi il meeting della #Fed, l'ultimo per il presidente della banca centrale Usa. Euro-dollaro a 1,2352. In Giapppone spesa per consumi ai massimi dal 2010. Aste di #Btp e #Ccteu. A Piazza Affari da seguire #Cnh, Leonardo e #Safilo

Per le borse Ue si attende un avvio cauto sulla scia di #Tokyo, che ha chiuso in calo per la quinta seduta consecutiva (-1,4%25) appesantita dallo yen forte, e dello stop di ieri a Wall Street (Dow Jones e S&P 500 hanno...
Mostra di più

Borse Ue, apertura vista sotto la parità. Focus sull'addio di #Yellen<br /><br />Avvio prudente sulla scia dei cali di #Tokyo e Wall Street. Inizia oggi il meeting della #Fed, l'ultimo per il presidente della banca centrale Usa. Euro-dollaro a 1,2352. In Giapppone spesa per consumi ai massimi dal 2010. Aste di #Btp e #Ccteu. A Piazza Affari da seguire #Cnh, Leonardo e #Safilo<br /><br />Per le borse Ue si attende un avvio cauto sulla scia di #Tokyo, che ha chiuso in calo per la quinta seduta consecutiva (-1,4%25) appesantita dallo yen forte, e dello stop di ieri a Wall Street (Dow Jones e S&P 500 hanno entrambi perso lo 0,67%25 e il #Nasdaq Composite ha chiuso le contrattazioni in ribasso dello 0,52%25).<br /><br />Intanto quella odierna si profila una seduta densa di dati macro. In #Giappone la spesa dei consumatori di dicembre è salita ai livelli più alti degli otto anni mettendo a segno un rialzo del +1,9%25 (il valore più alto era stato toccato nel 2010 con un +2,6%25), battendo il consenso che indicava il +1,7%25.<br /><br />In #Francia il pil del quarto trimestre preliminare è risultato in crescita del +0,6%25 trimestre su trimestre, oltre le previsioni (+0,5%25). Ma soprattutto nell'anno il #Pil ha segnato un +1,9%25 (in linea con le attese), in forte aumento rispetto al +1,1%25 del 2016. In pubblicazione alle 8:45 la spesa dei consumatori di dicembre sempre della Francia. Alle 9:00 dalla Spagna arriverà il pil del quarto trimestre preliminare e alle 10:00 l'Italia renderà noti l'indice di fiducia dei consumatori e delle imprese di gennaio.<br /><br />Alle 11:00 focus nella zona euro sul pil del quarto trimestre preliminare e sull'indice di fiducia economica, dei servizi e dei consumatori di gennaio.<br /><br />Alle 14:00 attesa l'inflazione di gennaio preliminare della #Germania. Poi sarà la volta degli Usa con l'indice settimanale #Redbook (14:55), l'indice Case #Shiller di novembre (15:00) e l'indice di fiducia dei consumatori di gennaio (16:00)<br /><br />Sempre negli Usa riflettori puntati sul meeting del #Fomc, il braccio operativo della #Fed, che inizia oggi per concludersi domani. Si tratta dell'ultima riunione per il presidente Janet #Yellen. Gli investitori si aspettano che la Fed resti ferma sul fronte dei tassi di interesse, ma temono che dal comunicato possa emergere qualche segnale del fatto che abbia intenzione di aumentare il costo del denaro più velocemente del previsto quest'anno. Ciò sarebbe positivo per il biglietto verde che resta vicino ai minimi da tre anni dopo essersi deprezzato dell'8,5%25 nell'arco degli ultimi 12 mesi. Nell'attesa il cambio euro-dollaro tratta a 1,2352, poco mosso rispetto agli 1,2379 della chiusura di ieri nei mercati europei.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Cnh , che oggi riunisce il cda sui conti 2017, #Safilo , che pubblicherà i dati preliminari sullo scorso esercizio, e Leonardo , il cui ceo Alessandro Profumo presenterà oggi a Vergiate (Varese) le linee strategiche della società.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 29/01/2018

Borse Ue, atteso avvio di settimana in rialzo

In calendario un'asta #Bot a sei mesi per 6,5 mld. Settimana ricca di dati macro, oggi focus sui prezzi alla produzione di dicembre in Italia, domani #Pil preliminare della zona euro del quarto trimestre. Rallentano i prezzi all'import della Germania. Euro-dollaro a 1,2427. Petrolio poco mosso. A Piazza Affari da seguire #Cattolica, #Luxottica e i bancari

Si attende un avvio di settimana in rialzo per i mercati azionari europei. Lo borse asiatiche hanno invece perso slancio dopo che il dollaro è tornato...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 29/01/2018<br /><br />Borse Ue, atteso avvio di settimana in rialzo<br /><br />In calendario un'asta #Bot a sei mesi per 6,5 mld. Settimana ricca di dati macro, oggi focus sui prezzi alla produzione di dicembre in Italia, domani #Pil preliminare della zona euro del quarto trimestre. Rallentano i prezzi all'import della Germania. Euro-dollaro a 1,2427. Petrolio poco mosso. A Piazza Affari da seguire #Cattolica, #Luxottica e i bancari<br /><br />Si attende un avvio di settimana in rialzo per i mercati azionari europei. Lo borse asiatiche hanno invece perso slancio dopo che il dollaro è tornato a perdere terreno contro le principali valute asiatiche. Il #Nikkei ha terminato le contrattazioni in ribasso per la quarta seduta consecutiva, perdendo 2,54 punti a quota 23.629.<br /><br />Ennesimo triplo record venerdì a Wall Street: Il Dow Jones ha chiuso in rialzo dello 0,85%25 a 26.616,71 punti, l'S&P 500 dell'1,18%25 a quota 2.872,87 (si tratta del quattordocesimo massimo storico da inizio 2018, cosa che non accadeva dal giugno del 1955) e il #Nasdaq Composite dell'1,28%25 a 7.505,77 punti.<br /><br />Sul fronte valutario l'euro apre in frenata ma resta su valori molto alti dopo aver superato quota 1,25 dollari la settimana scorsa. Alle ore 8:15 la moneta europea passa di mano a 1,2427 dollari.<br /><br />Settimana ricca di aste nell'Eurozona. Oggi il Tesoro italiano emetterà 6,5 miliardi di #Bot a sei mesi e domani collocherà #Btp e #CCteu. Nel frattempo negli Usa il rendimento del #Treasury decennale ha chiuso in rialzo al 2,661%25 rispetto al 2,628%25 di giovedì scorso dopo la pubblicazione del Pil del quarto trimestre degli Usa. Nonostante il dato sia stato leggermente inferiore alle attese, gli Stati Uniti hanno comunque archiviato il 2017 in solida crescita.<br /><br />Lo #yield del #Treasury biennale, più sensibile alle mosse della #Fed in termini di tassi, ha toccato i massimi dal settembre del 2008. "Il mercato ha iniziato a intravedere un po' di inflazione in arrivo che dovrebbe aggiungersi al quadro" di crescita solida, commenta Jeff #MacDonald, head of fixed-income strategies di Fiduciary Trust Company International.<br /><br />Densa anche l'agenda macro. I prezzi all'import della #Germania di dicembre sono cresciuti del 1,1%25 a livello annuale, l'incremento meno consistente dal novembre del 2016, dopo il +2,7%25 di novembre e il +2,6%25 di ottobre. Su base mensile il dato salito dello 0,3%25. In mattina aattesi anche i prezzi alla produzione sempre di dicembre dell'Italia (ore 10:00). E' prevista la riunione dei ministri Ue per la finalizzazione della direttiva sulla #Brexit. Mentre gli Usa renderanno noti i dati sulle spese personali per consumi, sui redditi personali e sul deflatore di dicembre.<br /><br />Domani sarà la volta del Pil dell' #Eurozona preliminare del quarto trimestre, che dovrebbe aver mantenuto la velocità di crociera vista nei tre mesi precedenti. Sempre domani, nel primo pomeriggio, verrà diffusa anche l'inflazione preliminare della Germania. Mercoledì toccherà poi all'indice dei prezzi al consumo dell'area euro, mentre giovedì ai Pmi manifatturieri definitivi del Vecchio Continente. Venerdì infine verranno pubblicati l'inflazione dell'Italia e i prezzi alla produzione dell'Eurozona.<br /><br />I prezzi del petrolio trattano intorno alla parità, senza una direzione precisa. Alle ore 8:15 il #Wti sale dello 0,18%25 a 66,2 dollari e il #Brent scende dello 0,17%25 a 70,4 dollari.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Cattolica, che oggi ha alzato il velo sull'atteso piano indistriale 2018-2020, e su #Luxottica , che oggi pubblicherà i dati preliminari sul 2017.<br /><br />Attenzione anche ai #bancari. Intesa #Sanpaolo  in una nota ha dichiarato di apprendere "con sconcerto la notizia del possibile coinvolgimento giudiziale come preteso responsabile civile per reati di ostacolo alla vigilanza e aggiotaggio di cui sono accusati gli ex manager e sindaci di #VenetoBanca in liquidazione coatta", replicando che "il coinvolgimento di Intesa Sanpaolo  in vicende del passato che riguardano altri soggetti è contrario alla legge, ma ancor prima a ogni logica. Intesa Sanpaolo  non mancherà di difendersi in ogni sede e di esercitare ogni suo diritto legale e contrattuale".
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 25/01/2018

Borse Ue, previsto avvio piatto in attesa della #Bce

Il focus è sulla conferenza stampa del presidente Mario #Draghi (14:30). Spread Btp-Bund a 134 punti. Tra i dati macro attenzione all'Ifo in Germania. Euro sopra 1,24 contro dollaro. A Piazza Affari da seguire #Fca nel giorno dei conti, #Stm e Banco #Bpm

E' prevista un'apertura sulla parità per i listini azionari europei inattesa della Bce, che oggi riunisce il consiglio direttivo con annucio sui tassi alle 13:45 e conferenza stampa di Mario #Draghi in calendario per le 14:30. Gli analisti non si...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 25/01/2018<br /><br />Borse Ue, previsto avvio piatto in attesa della #Bce<br /><br />Il focus è sulla conferenza stampa del presidente Mario #Draghi (14:30). Spread Btp-Bund a 134 punti. Tra i dati macro attenzione all'Ifo in Germania. Euro sopra 1,24 contro dollaro. A Piazza Affari da seguire #Fca nel giorno dei conti, #Stm e Banco #Bpm<br /><br />E' prevista un'apertura sulla parità per i listini azionari europei inattesa della Bce, che oggi riunisce il consiglio direttivo con annucio sui tassi alle 13:45 e conferenza stampa di Mario #Draghi in calendario per le 14:30. Gli analisti non si aspettano modifiche della politica monetaria, ma ascolteranno con attenzione le parole del presidente della #Bce alla ricerca di eventuali segnali da falco. Per Société Générale  il meeting odierno "sembra destinato a essere più eccitante del previsto", visto anche che dalla riunione di dicembre è emerso un outlook economico molto positivo.<br /><br />Deboli anche le borse asiatiche in scia alla debolezza del dollaro. Il #Nikkei ha lasciato sul terreno l'1,1%25 a 23.669 punti, il ribasso più consistente dal 6 dicembre scorso. Chiusura contrastata infine a Wall Street, con le tensioni commerciali che hanno pesato sulle Borse Usa: il Dow Jones è salito dello 0,16%25 aggiornando il record in chiusura a 26.252,12 punti, mentre l'S&P 500 è sceso frazionalmente dello 0,06%25. Passo indietro del comparto tech, con il #Nasdaq Composite che ha lasciato sul terreno lo 0,61%25.<br /><br />Intanto il dollaro è sceso sui minimi da tre anni dopo che il Segretario al Tesoro americano, Steven Mnuchin, ha dichiarato di non essere preoccupato dell'andamento del biglietto verde, che si è indebolito nelle ultime settimane. Il cambio euro/dollaro è salito anche sopra 1,24 e alle ore 8:00 tratta a 1,2445 in vista della riunione della Bce, rispetto agli 1,2352 della chiusura di ieri sui mercati europei.<br /><br />Sul fronte macro in #Germania l'indice di fiducia #Gfk di febbraio è salito a 11 punti a febbraio battendo sia le previsioni, sia il dato di gennaio (entrambi 10,8). Secondo Gfk l'euforia in Germania è legata al buon andamento del mercato del lavoro e all'intesa sulla futura coalizione di governo tra Cdu e socialdemocratici.<br /><br />Alle 10:00 è attesa la decisione sui tassi della Banca centrale norvegese. In agenda anche l'indice Ifo tedesco di gennaio (10:00), gli ordini all'industria di novembre e la bilancia commerciale (non Ue) di dicembre in Italia (10:30). Dagli Usa arriveranno poi le richieste settimanali dei sussidi disoccupazione (14:30) e il superindice dicembre (16:00).<br /><br />Lo spread tra #Btp e #Bund apre in rialzo a 134 punti, dai 131 punti della chiusura di ieri. Il rendimento del decennale è all'1,9%25. Il differenziale tra Bonos e Bund si attesta a 78 punti con tasso all'1,35%25.<br /><br />A Piazza Affari da seguire #Fca  in attesa dei conti 2017, che saranno pubblicati oggi, e #Stm , che ha comunicato di aver chiuso lo scorso esercizio con con un utile netto in aumento da 165 milioni a 802 milioni di dollari. Bene anche i ricavi netti a 8,35 miliardi di dollari, in rialzo del 19,7%25.<br /><br />Attenzione anche a Banco #Bpm  che, come scrive MF-Milano Finanza, sta studiando una maxi cessione di npl fino a 5 miliardi.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 22/12/2017

La Catalogna peserà sull'avvio delle borse

Prevista apertura in leggero calo a Piazza Affari in linea con quanto atteso sulle altre borse europee, che saranno penalizzate dalla vittoria dei separatisti alle elezioni in Catalogna. Occhi puntati su Anima e #Poste dopo l'accordo

Prevista apertura in leggero calo a Piazza Affari in linea con quanto atteso sulle altre borse europee, che saranno penalizzate dalla vittoria dei separatisti alle elezioni in Catalogna. Le borse asiatiche sono invece salite sulla scia del sentiment positivo sulla prosecuzione...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 22/12/2017<br /><br />La Catalogna peserà sull'avvio delle borse<br /><br />Prevista apertura in leggero calo a Piazza Affari in linea con quanto atteso sulle altre borse europee, che saranno penalizzate dalla vittoria dei separatisti alle elezioni in Catalogna. Occhi puntati su Anima e #Poste dopo l'accordo<br /><br />Prevista apertura in leggero calo a Piazza Affari in linea con quanto atteso sulle altre borse europee, che saranno penalizzate dalla vittoria dei separatisti alle elezioni in Catalogna. Le borse asiatiche sono invece salite sulla scia del sentiment positivo sulla prosecuzione del trend rialzista durante il periodo delle vacanze. Il #Nikkei ha chiuso ha chiuso in rialzo dello 0,2%25 a 22.902,76 punti. Infine, i listini statunitensi hanno chiuso in leggero rialzo, avvicinando ai livelli record ma senza aggiornarli. Nel dettaglio, il Dow Jones ha guadagnato lo 0,23%25, l'S&P 500 lo 0,2%25 e il Nasdaq Composite lo 0,06%25.<br /><br />In apertura occhi puntati su Poste italiane  ed Anima  che hanno annunciato un accordo vincolante per rafforzare la partnership nel risparmio gestito. Per entrambi i titoli la notizia sarà colta dal mercato come una sorpresa positiva perché molti analisti ormai ritenevano improbabile questo accordo. Per Poste sarà la conferma della strategia dell'ad Matteo Del Fante di puntare con forza sul mondo del risparmio: dopo l'accordo con Cdp sul risparmio postale questo rappresenta un nuovo tassello in attesa del piano industriale, che sarà presentato all'inizio del 2018. La notizia sarà positiva anche per Anima , che nei giorni scorsi era stata penalizzata in borsa dopo l'annuncio dell'aumento di capitale per l'acquisizione di #Aletti.<br /><br />Occhi puntati anche sul settore bancario, che nelle seduta di ieri è stato penalizzato dopo la risalita dello spread tra #Btp e #Bund a 147,5 punti. Mentre dopo la performance positiva di ieri i titoli del settore petrolifero potrebbero registrare un'apertura positiva. Diverse case di investimento hanno una view positiva sul settore, che negli ultimi anni ha sottoperformato i mercati.<br /><br />Per quanto concerne invece l'agenda macro, oggi l'attenzione è catalizzata dal #pil #britannico nel terzo trimestre (dato finale), in pubblicazione in mattinata, e nel pomeriggio dalle indicazioni dagli Usa su ordini di beni durevoli, deflattore dei consumi, redditi e spese personali a novembre. Sempre nel pomeriggio verrà poi reso noto l'indice di fiducia dei consumatori elaborato dall'Università del Michigan, relativo al mese di dicembre.<br /><br />Dal punto di vista delle valute l'euro ha fatto un leggero passo indietro sui mercati asiatici, sulla scia della vittoria dei separatisti catalani alle elezioni regionali. Il cambio euro/dollaro è sceso fino a 1,1815, per poi rimbalzare a 1,1840. Il dollaro ha invece guadagnato nei confronti delle proprie rivali, con gli investitori che stanno digerendo i dettagli della riforma fiscale approvata dal Congresso Usa. Una crescita più forte potrebbe infatti spingere la Fed a rialzare i tassi d'interesse a un ritmo superiore alle attese, portando a un rafforzamento del biglietto verde.
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 20/12/2017

Piazza Affari, prevista apertura in lieve rialzo

Prevista apertura in leggero rialzo a Piazza Affari, in linea con quanto atteso a Francoforte e Parigi. Occhi puntati sui bancari sensibili ai movimenti sui tassi. Attenzione anche a #Saipem e Trevi

Prevista apertura in leggero rialzo a Piazza Affari. La Borsa tedesca e quella francese dovrebbero rimbalzare oggi, mentre quella inglese dovrebbe faticare a guadagnare un po' di slancio. Il future sul #Dax è in rialzo di 37 punti mentre quello sul #Ftse100 sale solo di 2 punti. Poco mossi poi i listini...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 20/12/2017<br /><br />Piazza Affari, prevista apertura in lieve rialzo<br /><br />Prevista apertura in leggero rialzo a Piazza Affari, in linea con quanto atteso a Francoforte e Parigi. Occhi puntati sui bancari sensibili ai movimenti sui tassi. Attenzione anche a #Saipem e Trevi<br /><br />Prevista apertura in leggero rialzo a Piazza Affari. La Borsa tedesca e quella francese dovrebbero rimbalzare oggi, mentre quella inglese dovrebbe faticare a guadagnare un po' di slancio. Il future sul #Dax è in rialzo di 37 punti mentre quello sul #Ftse100 sale solo di 2 punti. Poco mossi poi i listini asiatici dopo i leggeri ribassi registrati dai listini americani, dove ha prevalso un “sell the fact” preventivo come ricorda Giuseppe #Sersale, strategist di #Anthilia. A Wall Street il Dow Jones è calato dello 0,15%25, l'S&P 500 dello 0,32%25 e il Nasdaq Composite dello 0,44%25.<br /><br />A Piazza Affari ancora da seguire le banche dopo i movimenti di ieri sui tassi. Sottolinea Sersale: "Ieri su un mercato già pesante ha impattato la notizia che il Tesoro tedesco approfitterà dei tassi bassi per incrementare le emissioni sulla parte lunga della curva. La rottura di livelli tecnici ha fatto il resto e cosi i rialzi dei rendimenti sulle curve core si sono fatti significativi. Il settore bancario ha mostrato di gradire il movimento, ma la fiammata di volatilità sui tassi ha ulteriormente innervosito l’azionario in generale".<br /><br />In questo contesto il clima sui #Btp è peggiorato. "Tra i commenti di alcune case d'affari hanno trovato spazio le indiscrezioni di stampa in base alle quali il Movimento 5 Stelle potrebbe considerare un'alleanza di governo col PD, se Matteo #Renzi dovesse perderne la guida dopo le elezioni", afferma Sersale, puntualizzando che "la carta italiana ha fatto peggio del resto della periferia".<br /><br />Da seguire anche #Saipem , dopo il rialzo di ieri del 3,62%25. Tra gli industriali #Mediobanca  Securities ha limato il prezzo obiettivo su #Prysmian  da 30,2 a 30 euro, confermando la raccomandazione outperform. Infine, da seguire ancora Trevi , dopo che il titolo ieri è sceso del 10,16%25.<br /><br />Sull'Aim focus su Bio-on , che ha annunciato un accordo strategico con #Kartell che entra nel capitale della società, tramite la sua controllante #Felofin, acquistando il 2%25 con un investimento di 10 milioni di euro.<br /><br />L'euro si stabilizza dopo essersi involato sopra 1,18 dollari. I mercati guardano ai passaggi parlamentari della riforma fiscale Usa, che si avvia ad essere approvata entro Natale. Sulle valute pesa l'aliquota una tantum sul rientro delle liquidità parcheggiate all'estero dalle grandi aziende Usa, che essendo un provvedimento permanente non dovrebbe comportare strappi troppo forti. La moneta europea passa di mano a 1,1833 dollari e 133,73 yen. Dollaro/yen sale a 113,02
PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

#BorseUe, atteso avvio con rimbalzo. Settimana decisiva per la #Brexit

In giornata vertice a Bruxelles tra #May, #Juncker e il capo negoziatore europeo per la #Brexit, #Barnier. Euro a 1,1866 sul dollaro. Focus sui prezzi alla produzione di ottobre della zona euro. A Piazza Affari da seguire #Prysmian e #Cnh

Atteso un avvio di settimana con rimbalzo per le borse europee. I titoli asiatici non hanno reagito più di tanto all'approvazione della riforma fiscale statunitense ( #Tokyo -0,4%25), né agli ultimi sviluppi del caso #Russiagate. I future a Wall Street...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

Borse Ue, atteso avvio contrastato ma Milano vista sopra la parità

In Asia gli investitori hanno ignorato il nuovo missile coreano. Focus sull'indice di fiducia della zona euro, sull'inflazione di novembre della Germania e sul Beige Book della #Fed. Euro sotto 1,19 sul dollaro. #Bitcoin da record oltre 10 mila dollari. In Italia aste di Ccteu e #Btp, a Piazza Affari da seguire #Carige, #Mps e #Acea

E' prevista un'apertura contrastata sui listini azionari europei, con la borsa italiana vista poco sopra la parità in avvio. L'equity cinese e di Hong Kong ha perso...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

Borse Ue, atteso tentativo di rimbalzo

Focus sull'inflazione definitiva dell'Eurozona e sulla produzione industriale Usa di ottobre. L'euro-dollaro torna sotto 1,18. Mattinata dedicata al collocamento agli istituzionali del Btp Italia. A Piazza Affari focus su #Carige, #Creval, #Leonardo, #Fca, #Salini e sui titoli del mattone

E' prevista un'apertura appena sopra la parità per i listini azionari europei dopo i cali di ieri. Azionario piuttosto stabile in Asia, con il #Nikkei in luce: la borsa di Tokyo, dopo sei sedute consecutive di cali, ha archiviato la...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

#BorseUe, atteso avvio in moderato ribasso

Focus negli Usa su inflazione e vendite al dettaglio di ottobre. L'euro torna a rafforzarsi e tocca 1,18 dollari al top da tre settimane. Si conclude la tre giorni del collocamento retail del #Btp Italia. #Brent giù dell'1,3%25. A Piazza Affari da seguire #Carige, che oggi decide il prezzo dell'aumento di capitale, #Leonardo e #Astaldi

E' prevista un'apertura appena sotto la parità per i listini azionari europei dopo il rally di ottobre e a causa della debolezza dei prezzi del petrolio e delle #commodity, oltre ai...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

#BorseUe, atteso avvio di settimana in leggero rialzo

Giornata priva di dati rilevanti sul fronte macro. In Italia si apre oggi il collocamento retail del #Btp Italia. In calo il cambio sterlina-dollaro (0,5%25) a causa delle turbolenze politiche in Gran Bretagna. Euro-dollaro a 1,164. A Piazza Affari da seguire sempre i bancari, #Ynap e #Telecom

Atteso un avvio di settimana leggermente sopra la parità per i listini azionari europei. Mercati asiatici tranquilli ma il #Nikkei ha continuato a perdere terreno dopo la recente corsa record per prese di benefico (la...
Mostra di più

PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 1 anno fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza #PiazzaAffari

Piazza Affari in lieve rialzo, #Bper in luce

Borse poco mosse in avvio in attesa che l'esecutivo Ue aggiorni il quadro previsionale per le economie dei Paesi membri

Borse europee poco mosse in avvio in attesa che l'esecutivo Ue aggiorni il proprio quadro previsionale per le economie dei Paesi membri. Per quanto riguarda l'Italia, le stime di crescita del #pil a quanto pare saranno alzate all'1,5%25 quest'anno e all'1,3%25 il prossimo dallo 0,9%25 e dall'1,1%25 delle ultime proiezioni, risalenti alla scorsa primavera, mentre il governo prevede per...
Mostra di più