Resta Connesso!

Vieni ed entra nella nostra community. Espandi il tuo network e conosci nuove persone!

Accedi con Facebook
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Il prezzo petrolio si sta preparando al rimbalzo dopo che l’Arabia Saudita ha promesso di tagliare la produzione. Già da qualche giorno i futures legati al greggio, che sono legati al prezzo petrolio, sono iniziati ad aumentare di qualche punto percentuale trovando terreno fertile nei rumors secondo cui il paese che detiene le più grandi riserve di petrolio al mondo ha deciso che ridurrà i livelli di produzione già nel mese di dicembre nonostante la disapprovazione da parte del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.
www.mrbanca.com/prezzo-petrolio-e-il-taglio-della-…
Seguiteci sul nostro...
Mostra di più

Il prezzo petrolio si sta preparando al rimbalzo dopo che l’Arabia Saudita ha promesso di tagliare la produzione. Già da qualche giorno i futures legati al greggio, che sono legati al prezzo petrolio, sono iniziati ad aumentare di qualche punto percentuale trovando terreno fertile nei rumors secondo cui il paese che detiene le più grandi riserve di petrolio al mondo ha deciso che ridurrà i livelli di produzione già nel mese di dicembre nonostante la disapprovazione da parte del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.<br />http://www.mrbanca.com/prezzo-petrolio-e-il-taglio-della-produzione/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #petrolio #brent #oil #WTI #trading #stocks #azioni #borsa #MIB #quarter #quotazione #commodities #futures #sell #down #up #produzione #crudeoil #greggio #oronero #investimento #short #derivati #Trump #saudiarabia #arabiasaudita
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Il mondo della finanza da sempre è stato contraddistinto da alcuni parametri che servono a valutare le oscillazioni in termini di prezzo e di valore di tutti gli elementi che girano attorno all’economia mondiale. In questo nostro focus vogliamo chiarire meglio quale processo ha portato il prezzo del petrolio Brent, sia a livello fisico che a livello finanziario, ad essere usato come base di comparazione per i due terzi degli scambi di greggio su scala mondiale.
www.mrbanca.com/cose-il-brent-scopriamone-il-ruolo…
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
Mostra di più

Il mondo della finanza da sempre è stato contraddistinto da alcuni parametri che servono a valutare le oscillazioni in termini di prezzo e di valore di tutti gli elementi che girano attorno all’economia mondiale. In questo nostro focus vogliamo chiarire meglio quale processo ha portato il prezzo del petrolio Brent, sia a livello fisico che a livello finanziario, ad essere usato come base di comparazione per i due terzi degli scambi di greggio su scala mondiale.<br />http://www.mrbanca.com/cose-il-brent-scopriamone-il-ruolo-nelleconomia-mondiale/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #petrolio #brent #oil #WTI #trading #stocks #azioni #borsa #MIB #quarter #quotazione #commodities #futures #sell #down #up #produzione #crudeoil #greggio #oronero #investimento #short #derivati
Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Il prezzo del petrolio è da sempre oggetto di attenzione da parte dei media e, in una certa misura, delle persone comuni. Se da una parte infatti può determinare, anche in misura sensibile, aumenti del costo dei carburanti, dall’altra può avere un impatto significativo sui mercati finanziari e sulla struttura di costo delle aziende che sono maggiormente dipendenti dai consumi dei suoi derivati
www.mrbanca.com/il-prezzo-del-petrolio-da-cosa-dip…
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#mrbanca #misterbanca #petrolio #brent #oil #WTI #trading #stocks #azioni
Mostra di più

Il prezzo del petrolio è da sempre oggetto di attenzione da parte dei media e, in una certa misura, delle persone comuni. Se da una parte infatti può determinare, anche in misura sensibile, aumenti del costo dei carburanti, dall’altra può avere un impatto significativo sui mercati finanziari e sulla struttura di costo delle aziende che sono maggiormente dipendenti dai consumi dei suoi derivati<br />http://www.mrbanca.com/il-prezzo-del-petrolio-da-cosa-dipende-e-come-fare-trading/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #petrolio #brent #oil #WTI #trading #stocks #azioni #borsa #MIB #quarter #quotazione #commodities #futures #sell #down #up #produzione #crudeoil #greggio #oronero #investimento #short #derivati
We-Trading.eu ha condiviso un video nel gruppo We-Trading.eu. 3 settimane fa

Trend #FtseMib, #EURUSD, #DAX e #Petrolio con We Point + We Trend! - guardando

Trend FtseMib, EURUSD, DAX e Petrolio con We...

We-Point https://www.we-trading.eu/wepoint https://www.we-trading.eu/prodotto/we-trend-supporti-resistenze-trend/ https://www.we-trading.eu/trading-system-gr...

Andrea Aurnia ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Mister Banca

Dopo una fase in cui ha costantemente fatto registrare rialzi, il prezzo del petrolio potrebbe finalmente tornare a scendere? Andiamo ad analizzare passo per passo i motivi che portano a questa ipotesi ed anche i fattori che più in generale vanno ad influenzare le quotazioni dell’oro nero.
www.mrbanca.com/il-petrolio-scende-ecco-perche/
Seguiteci sul nostro canale Telegram : t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig
#mrbanca #misterbanca #petrolio #brent #oil #WTI #trading #stocks #azioni #borsa #MIB #quarter #quotazione #commodities #futures #sell #down #up #produzione #crudeoil #greggio
Mostra di più

Dopo una fase in cui ha costantemente fatto registrare rialzi, il prezzo del petrolio potrebbe finalmente tornare a scendere? Andiamo ad analizzare passo per passo i motivi che portano a questa ipotesi ed anche i fattori che più in generale vanno ad influenzare le quotazioni dell’oro nero.<br />http://www.mrbanca.com/il-petrolio-scende-ecco-perche/<br />Seguiteci sul nostro canale Telegram : https://t.me/joinchat/FoVzKxBz4iqyaI3wV33xig<br />#mrbanca #misterbanca #petrolio #brent #oil #WTI #trading #stocks #azioni #borsa #MIB #quarter #quotazione #commodities #futures #sell #down #up #produzione #crudeoil #greggio #oronero #investimento #short
We-Trading.eu ha aggiunto 4 foto nel Stream Photos album del gruppo We-Trading.eu

#PETROLIO: Trend Rialzista ancora sano.

#EURUSD: livello chiave 1.1875 per continuare a mantenere una visione rialzista

#GOLD: Attenzione all'area 1305 - sotto tale livello potrebbe spingersi fino a 1260

#BITCOIN: il Ritorno in H4 sopra la Kijun-sen potrebbe determinare una forte spinta verso i 10k - mi sento innovativo

La foto sta per essere caricata
We-Trading.eu ha condiviso un video nel gruppo We-Trading.eu. 6 mesi fa

Video Analisi #Bitcoin, #Petrolio e #Sterlina al 5 Maggio. - guardando

Bitcoin, petrolio e sterlina al 5 Maggio

Fai trading Bitcoin con iTrader https://we-trading.eu/broker/forex/itrader

SIGNALS! ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo SIGNALS!

ANALISI TECNICA #PETROLIO - 25/04/2018

Il Greggio attualmente e' scambiato intorno a $68,74 al Barile.

Si trova su una Forte resistenza si trova a $ 69,00 al barile. Il livello di resistenza specifico potrebbe essere considerato come un livello chiave da spezzare verso l'alto per sostenere il rialzo verso alto.

La previsione delle scorte è di circa -2,6 milioni di barili.

Questo potrebbe essere interessante per i potenziali acquirenti dell'oro nero se si realizza la previsione effettiva. I prezzi del petrolio potrebbero rompere il livello di resistenza di $ 69,00 (R1) puntando all'ostacolo...
Mostra di più

ANALISI TECNICA #PETROLIO - 25/04/2018<br /><br />Il Greggio attualmente e' scambiato intorno a $68,74 al Barile.<br /><br />Si trova su una Forte resistenza si trova a $ 69,00 al barile. Il livello di resistenza specifico potrebbe essere considerato come un livello chiave da spezzare verso l'alto per sostenere il rialzo verso alto.<br /><br />La previsione delle scorte è di circa -2,6 milioni di barili.<br /><br />Questo potrebbe essere interessante per i potenziali acquirenti dell'oro nero se si realizza la previsione effettiva. I prezzi del petrolio potrebbero rompere il livello di resistenza di $ 69,00 (R1) puntando all'ostacolo di resistenza di $ 70,50 (R2). Va notato che i prezzi del petrolio non hanno raggiunto livelli così elevati dal 2014 e questo evento potrebbe attirare ancora più l'attenzione dei tori.<br /><br />Per oggi prevediamo che i prezzi del petrolio si spostino lateralmente tra (R1) $ 69,00 livello di resistenza e (S1) livello di supporto $ 67,50<br /><br />Dato che i prezzi sono già aumentati, i trader potrebbero avere la possibilità di bloccare i profitti. Questo potrebbe anche attivare gli orsi per far girare la merce verso il livello di supporto di $ 67,50 (S1). Un movimento al ribasso ancora più forte potrebbe rompere quel livello di supporto e il petrolio potrebbe cadere ulteriormente puntando al supporto da $ 65,50 (S2).<br /><br />USOIL Grafico a 4 ore
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 19/04/2018

Borse Ue, in Vista un Avvio poco Sopra la Parità

I timori legati alla Siria e alle tensioni Usa-Cina si sono ridotti e l'attenzione degli investitori si concentra sulle trimestrali Usa. #Petrolio ancora su. Attesa per il secondo giro di consultazioni di #Casellati. Spread in calo a 118 punti. A Piazza Affari da seguire #Generali, #Luxottica, #Enel, #Tim e Fiera Milano

E' prevista un'apertura in lieve rialzo sui listini azionari europei grazie alle buone trimestrali Usa e al rialzo dei prezzi del petrolio che stanno sostenendo il sentiment. I...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 19/04/2018<br /><br />Borse Ue, in Vista un Avvio poco Sopra la Parità<br /><br />I timori legati alla Siria e alle tensioni Usa-Cina si sono ridotti e l'attenzione degli investitori si concentra sulle trimestrali Usa. #Petrolio ancora su. Attesa per il secondo giro di consultazioni di #Casellati. Spread in calo a 118 punti. A Piazza Affari da seguire #Generali, #Luxottica, #Enel, #Tim e Fiera Milano<br /><br />E' prevista un'apertura in lieve rialzo sui listini azionari europei grazie alle buone trimestrali Usa e al rialzo dei prezzi del petrolio che stanno sostenendo il sentiment. I timori legati alla situazione geopolitica in Siria e alle tensioni commerciali tra Usa e Cina si sono ridotti e l'attenzione degli investitori è tornata a focalizzarsi sui conti societari del primo trimestre delle società Usa.<br /><br />L'S&P 500 ieri è salito per la terza seduta consecutiva seppur frazionalmente (+0,08%25), mentre il Dow Jones è sceso dello 0,16%25 e il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,19%25. La borsa di #Tokyo ha perso slancio nella seconda parte della seduta ma è riuscita comunque a archiviare la giornata in rialzo, per la quinta volta consecutiva. Il #Nikkei ha terminato le contrattazioni con un incremento dello 0,15%25 <br /><br />Sul fronte dei dati macro non si attendono indicatori rilevanti dall'Ue a eccezione delle vendite al dettaglio di marzo della Gran Bretagna (10:30). Dagli #Usa si segnalano alle 14:30 le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione e alle 16:00 il superindice relativo al mese di marzo.<br /><br />E' prevista un'apertura in lieve rialzo sui listini azionari europei grazie alle buone trimestrali Usa e al rialzo dei prezzi del petrolio che stanno sostenendo il sentiment. I timori legati alla situazione geopolitica in Siria e alle tensioni commerciali tra Usa e Cina si sono ridotti e l'attenzione degli investitori è tornata a focalizzarsi sui conti societari del primo trimestre delle società Usa.<br /><br />L'S&P 500 ieri è salito per la terza seduta consecutiva seppur frazionalmente (+0,08%25), mentre il Dow Jones è sceso dello 0,16%25 e il Nasdaq Composite ha guadagnato lo 0,19%25. La borsa di Tokyo ha perso slancio nella seconda parte della seduta ma è riuscita comunque a archiviare la giornata in rialzo, per la quinta volta consecutiva. Il Nikkei ha terminato le contrattazioni con un incremento dello 0,15%25 <br /><br />Sul fronte dei dati macro non si attendono indicatori rilevanti dall'Ue a eccezione delle vendite al dettaglio di marzo della Gran #Bretagna (10:30). Dagli Usa si segnalano alle 14:30 le richieste settimanali di sussidi di disoccupazione e alle 16:00 il superindice relativo al mese di marzo.<br /><br />Intanto l'euro ha aperto stabile dopo il Beige Book della #Fed, secondo il quale l'economia Usa ha continuato a crescere a un ritmo modesto a marzo, ma il settore industriale e gli agricoltori sono preoccupati per la guerra commerciale avviata dall'amministrazione #Trump con l'imposizione dei dazi alla Cina. La moneta europea passa di mano a 1,2380 dollari, poco mossa rispetto agli 1,2388 della chiusura di ieri sera sui mercati europei. <br /><br />Nel frattempo non si arresta la corsa del prezzo del petrolio dopo l'arretramento delle scorte settimanali Usa. Il Wti avanza dello 0,38%25 a 68,74 dollari dopo aver toccato 68,95 dollari, a un passo da quota 69 dollari. Il Brent guadagna lo 0,49%25 a 73,84 dollari.<br /><br />In Italia ieri nel primo giro di consultazioni della presidente del Senato, Maria Elisabetta #Casellati, che ha ricevuto dal presidente della Repubblica Sergio #Mattarella un mandato esplorativo di due giorni per formare la maggioranza che sostenga il governo, si è registrato un nulla di fatto. In ogni caso lo spread si attesta a 118 punti, in contrazione rispetto a ieri mattina quando viaggiava a quota 123. <br /><br />A Piazza Affari prosegue la stagione delle assemblee per l'approvazione dei bilanci 2017. A riunire oggi gli azionisti sono, tra i big, Generali  che ieri ha annunciato l'ennesima cessione di attività estere (Belgio). In agenda anche le assemblee di Italgas , Luxottica  e Tod's . Da seguire anche Fiera Milano  che, come scrive MF-Milano Finanza, sta studiando un finanziamento Bei da 40 milioni per lo sviluppo delle aree espositive.<br /><br />Attenzione anche a Enel  in scia alle indiscrezioni sul possibile rilancio di Iberdrola sulla brasiliana Eletropaulo, su cui l'azienda italiana ha lanciato un'opa. Focus infine sempre su Telecom Italia  in vista dell'assemblea del 24 aprile.

Prezzo del #Petrolio, Triplo Massimo a Quota 66,60$!

Nella nostra analisi tecnica del 16 gennaio 2018 evidenziavamo che il prezzo del petrolio era continuato a correre verso l’alto rompendo al rialzo anche area 63,00$, raggiungendo così nuovi massimi di periodo e guadagnando oltre il 10% dalla nostra precedente analisi. La materia prima, dunque, aveva fornito ancora una prova di forza. Avevamo concluso dicendo che a nostro parere, il Petrolio aveva ancora spazio per salire e raggiungere nuove vette. Quando scrivevamo tutto ciò eravamo sulla candela a quota 64,36$... - mi sento felice

Bitcoin News ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo Bitcoin News

Il #Venezuela lancia la prevendita di #Petro, la Criptovaluta Nazionale supportata dal #Petrolio

Secondo quanto riportato in data 20 febbraio dal #FinancialTimes, il governo del Venezuela ha ufficialmente lanciato la prevendita di Petro ( #PTR ), la prima criptovaluta nazionale supportata dal petrolio.

Sono già stati resi disponibili 82,4 milioni di Petro per l'acquisto con denaro fiat o principali criptovalute, ma non per Bolivar venezuelani.

#JoséVielmaMora, Ministro del Commercio Estero e dell'Investimento Internazionale, ha dichiarato che il governo spera di attirare investitori...
Mostra di più

Il #Venezuela lancia la prevendita di #Petro, la Criptovaluta Nazionale supportata dal #Petrolio<br /><br />Secondo quanto riportato in data 20 febbraio dal #FinancialTimes, il governo del Venezuela ha ufficialmente lanciato la prevendita di Petro ( #PTR ), la prima criptovaluta nazionale supportata dal petrolio.<br /><br />Sono già stati resi disponibili 82,4 milioni di Petro per l'acquisto con denaro fiat o principali criptovalute, ma non per Bolivar venezuelani.<br /><br />#JoséVielmaMora, Ministro del Commercio Estero e dell'Investimento Internazionale, ha dichiarato che il governo spera di attirare investitori stranieri da paesi come #Polonia, #Danimarca e #Norvegia, aggirando al tempo stesso le dure sanzioni imposte da Europa e Stati Uniti.<br /><br />Precedentemente, il Presidente Nicolas #Maduro aveva ordinato la distribuzione di 100 milioni di Petro, ognuno dal valore di un singolo barile di petrolio. Attraverso questa vendita, l'uomo spera di raccogliere oltre 6 miliardi di dollari.<br /><br />Per acquistare o scambiare Petro, gli investitori dovranno scaricare un apposito portafoglio digitale sviluppato dal governo del Venezuela. Una volta acquisito, genererà un indirizzo utilizzato per il trasferimento di PTR.<br /><br />Il catastrofico crollo del prezzo del Bolivar ha portato il governo del paese a ricercare medoti alternativi per salvare l'economia da una crisi. Negli ultimi 12 mesi infatti, l'inflazione in Venezuela è salita del 4.115%25 ed il Bolivar ha perso fino al 96%25 del suo valore originale, portando l'economia del paese in una spirale discendente.<br /><br />Cosa ne pensate? Riuscirà il Venezuela a fare meglio dell'intero mercato delle #ICO nel 2017 raccogliendo la bellezza di 6 miliardi di dollari grazie alla vendita del Petro?<br /><br />Fonte: Cointelegraph - 21/02/2018 ;)
PRIME PAGINE ha aggiunto una foto in Stream Photos album del gruppo PRIME PAGINE

#PrimePagine #MilanoFinanza del 23/01/2018

Borse Ue, previsto avvio intonato al rialzo. Focus sullo #Zew

Cresce l'attesa per il meeting della #Bce di giovedì mentre la Banca centrale del Giappone ha lasciato i tassi invariati. #Tokyo e Wall Street in rialzo sostengono l'azionario Ue. Euro in rialzo sul dollaro a 1,2251. A Piazza Affari da seguire #Ubi, #Fca e i titoli del risparmio gestito

Mentre cresce l'attesa per la riunione della #Bce, in calendario giovedì, per le borse Ue si prevede un'apertura positiva sulla scia di Tokyo, dove il #Nikkei ha chiuso stamane con un rialzo...
Mostra di più

#PrimePagine #MilanoFinanza del 23/01/2018<br /><br />Borse Ue, previsto avvio intonato al rialzo. Focus sullo #Zew<br /><br />Cresce l'attesa per il meeting della #Bce di giovedì mentre la Banca centrale del Giappone ha lasciato i tassi invariati. #Tokyo e Wall Street in rialzo sostengono l'azionario Ue. Euro in rialzo sul dollaro a 1,2251. A Piazza Affari da seguire #Ubi, #Fca e i titoli del risparmio gestito<br /><br />Mentre cresce l'attesa per la riunione della #Bce, in calendario giovedì, per le borse Ue si prevede un'apertura positiva sulla scia di Tokyo, dove il #Nikkei ha chiuso stamane con un rialzo dell'1,24%25, superando quota 24 mila per la prima volta dal novembre 1991 dopo la fine dello #shutdown del Governo Usa e le solide trimestrali americane che hanno aumentato la fiducia degli investitori. Nel frattempo in Giappone, come da attese, la Banca centrale ha lasciato i tassi fermi e ha confermato la guidance, affermando che le aspettative di inflazione sono poco variate.<br /><br />Ennesimo triplo record infine ieri a Wall Street: il Dow Jones è salito dello 0,55%25 a 26.214,6 punti, l'S&P 500 dello 0,81%25 a 2.832,97 punti e il #Nasdaq Composite dello 0,98%25 a 7.408,03 punti.<br /><br />In questo scenario il dollaro ha continuato a perdere terreno durante la seduta asiatica: lo shutdown del Governo è terminato ma gli investitori sono tornati a focalizzarsi su un'accelerazione dell'inasprimento delle politiche monetarie al di fuori degli Usa. In vista del meeting della Bce la moneta unica tratta stamani (ore 8:00) a 1,2251 contro il biglietto verde, in rialzo rispetto dagli 1,2239 della chiusura di ieri sui mercati europei.<br /><br />Negli Usa il rendimento del #Treasury decennale ieri è salito per la quarta seduta consecutiva e ha chiuso al 2,663%25, sui massimi dall'aprile del 2014, rispetto al 2,639%25 di venerdì scorso.<br /><br />Intanto nell'Eurozona la Grecia è sempre più vicina all'uscita dal piano di salvataggio. L'Eurogruppo ha riconosciuto i progressi di Atene nell'implementazione delle riforme e ha dato l'ok all'esborso di 6,7 miliardi di euro che dovrebbero essere erogati a inizio febbraio. La fase finale del programma di aiuti dell'Esm dovrebbe terminare ad agosto.<br /><br />Il prezzo del #petrolio è in rialzo sulla scia delle dichiarazioni incoraggianti riguardo a un calo della produzione e di un dollaro debole. Alle ore 8:00 il #Wti guadagna lo 0,6%25 a 63,7 dollari. Il #Brent avanza dello 0,56%25 a 69,4 dollari.<br /><br />Sul fronte macro attesa per l'indice Zew (fiducia delle imprese) della Germania (ore 11:00), per l'indice preliminare di fiducia dei consumatori della zona euro di gennaio (ore 16:00) e per l'indice settimanale Redbook Usa (14:55).<br /><br />E' previsto l'incontro dei principali leader e banchieri centrali mondiali al World Economic Forum di Davos. In agenda anche la riunione dell'Ecofin e la pubblicazione della Bank Lending Survey della #Bce (ore 10:00).<br /><br />A Piazza Affari focus su #Ubi che, come riportato da MF-Milano Finanza, avrebbe allo studio una cessione di sofferenze di importo significativo che potrebbe attestarsi almeno attorno al miliardo di euro, mentre finora il gruppo ha preferito gestire internamente il credito deteriorato.<br /><br />Sempre tra i bancari da segnalare il +5,46%25 messo a segno ieri dal Banco Bpm : la performance positiva è stata alimentata dalla notizia che Capital Research and Management Company detiene attraverso i propri fondi d'investimento una partecipazione del 5,155%25 nel capitale della banca.<br /><br />Tra gli industriali si evidenzia che Kepler Cheuvreux ha alzato il prezzo obiettivo su Fca  (19,69 euro la chiusura di ieri) da 17,5 a 22 euro, confermando il giudizio buy.<br /><br />Da seguire anche i titoli del risparmio gestito in vista dei dati di raccolta del 2017 che Assogestioni divulgherà in mattinata. Sotto i riflettori Leonardo  che, come riporta sempre MF-Milano Finanza, sta lavorando alle ultime caselle della nuova struttura per il rilancio commerciale.
PRIME PAGINE ha condiviso una foto. 12 mesi fa

#PRIMEPAGINE #MilanoFinanza

BORSE UE, PER LA PRIMA SEDUTA DI DICEMBRE PREVISTO UN AVVIO CAUTO.

Sul sentiment pesa il rinvio del voto del Senato Usa sulla riforma fiscale. Attesa per i pmi della zona euro dopo il dato deludente di ieri sull'inflazione. L'euro torna sopra 1,19 contro il dollaro. #Petrolio stabile dopo l'accordo tra i Paesi produttori. A Piazza Affari da seguire #Carige, #Mediobanca , #Telecom e #Autogrill

Per la prima seduta di dicembre è prevista un'apertura in lieve calo sui listini azionari europei. Sul sentiment pesa il rinvio del voto del Senato Usa sulla riforma...
Mostra di più